"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"

"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"
한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다 Un'italiana che dalla Corea del sud va e viene.

Vi aspetto su Facebook!

Dreaming of W. YouTube

mercoledì 2 aprile 2014

8 PARTE Quarto viaggio a Seoul ... "sperando sia perlomeno il penultimo"

Direi che dobbiamo iniziare dalla parte negativa degli appunti di viaggio, che dite?
Speranze per ora abbattute: KO!
Purtroppo io l'ho sempre sostenuto, non posso dare false speranze alle persone: cercare un lavoro a Seoul è difficile. Per vivere in questa città, e dunque lavorare, ci vuole qualifica + esperienza ... purtroppo ho compreso che a volte nemmeno queste due cose bastano per far andare le cose come si vuole! In quanto, in quel campo lavorativo in cui vorrei "sfondare", i coreani si appoggiano a coloro che sono già in Corea per visto famigliare o matrimoniale. In alcuni casi ai studenti se si trattano di lavori anche part time.
Insomma fare il visto costa tempo e denaro e non sono troppo disposti a concederlo. Questo non vuol dire che a Seoul non ci sia lavoro XD anzi!!! Cercando a destra a manca ho trovato il mio futuro (forse) lavoro, tanto che la manager mi ha detto: "ti aspettiamo dopo il matrimonio" ... -.- compreso? Sì, hai un buonissimo curriculum e sai anche parlare un pò il coreano, dunque siamo interessati, purtroppo non diamo il visto, ma dato che sei fidanzata prima o poi ti sposerai giusto?
Ecco... i sostanza è questo.
Altri lavori?
No, non ho la qualifica né l'esperienza per far altro ragazzi miei. Al mondo purtroppo ci sono persone ingenue che pensano di poter trovare un lavoro qualsiasi a Seoul, beh se avete qualifica ed esperienza in 300 campi allora sì! Cioè teoricamente potete sul serio far quel che volete, ma solo se avete il visto con voi. Infatti gli studenti possono lavorare nei market, nei pub, nelle caffetterie ecc ... che io sappia. Se come me vorreste cercare lavoro CON visto e la pensate nella maniera ingenua descritta sopra allora ...no sbagliate a credere che vada così ... purtroppo avete una visione del mondo lavorativo all'estero molto ingenua e fantasiosa. T.T

Comunque bando alla tristezza! (in realtà nemmeno a farla apposta ora ho anche l'asia per il topik, che per un errore di mail forse non potrò nemmeno sostenere ... T.T speriamo si risolva tutto) Ho ancora due settimane davanti a me e se non potrò sostenere il topik sto ben pensando di spostare di altre due settimane la partenza, ma dipende dai soldi e anche da altri fattori ...
Continuano invece gli ....

Appunti di viaggio di un'italiana imbranata
a Seoul


  • Scatarri che si sentono a 20 km di distanza
Sei tranquilla in casa che fai un pò di siesta quando ... 
il ruggito di una tigre? 
No! Non da quel senso di nausea allo stomaco.
Allora cos'era quel rumore amplificato?
Un uomo che per la strada ha sicuramente lasciato una traccia.
Traccia?
Sì, il suo catarro! 








Qui sputare è normalissimo, specie per gli uomini, ma anche le donne non evitano di utilizzare Seoul come una sputacchiera di tanto in tanto. Fatelo, io mi copro gli occhi, ma vi prego il silenzio! I ruggiti per scatarramento non si possono sentire! Non addirittura da casa per lo meno.

...

Certo, preferisco avvertirli in lontananza che non a due centimetri di distanza.
Non si permetterebbero mai, direte voi. E invece vi sbagliate.




  • "Finalmente" siamo caduti in bus ...
quasi!!! Prontamente il mio uomo mi ha sostenuta: per fortuna era dietro di me, con una mano agganciata all'asta di ferro e l'altra intenta ad abbracciarmi per impedire che cadessi. Sì, diciamo che la scena può essere intesa un pò stile drama, ma vi assicuro che non ho avvertito nulla del romanticismo che i drama mostrano in queste situazioni, solo un leggero rossore nelle guance, ma causato dalla figura da deficiente che stavo per fare non dall'ammmmore.
Alla sera però è toccato a lui e questa volta di romanticismo ...proprio ZERO, mentre di figura barbina 100 E LODE! XD Era un po brillo (non regge bene l'alcool) e stava per fare una fine peggio della mia. Purtroppo questa volta non ho potuto far nulla per ricambiare ( reggerlo). Si è sostenuto da solo con la mano sempre agganciata all'asta, peccato che il bus improvvisamente abbia fatto una curva stretta e si è trovato a danzare nel mezzo, facendo una piroette e finendo addossato ad una poltrona. Per fortuna non c'era nessuno in quel posto XD

  • L'unica cretina che facendo un dispetto a lui ci casca:
... qui torno a dire "per fortuna ero in casa e non fuori in qualche ristorante".
Mangiamo schifezze del Mac e lui finisce quasi del tutto la sua cola. Butta la cenere della sigaretta e la sigaretta stessa una volta finito, mentre io gusto con calma la mia bevanda.  
Prima di uscire mi viene un'idea: scherzetto!!! Bevo tutta ad un sorso la mia cola e la getto, prendo il coperchio del bicchiere del mio lui e osservando schifata il contenuto chiudo il tutto, facendogli credere che la cola che è rimasta sul tavolo sia quella che evidentemente non sono riuscita a terminare.
Io a 28 anni faccio ancora cazzate del genere, va beh, questo è un punto da tralasciare.
Quello invece da sottolineare è: chi ci cascò?
Torniamo a casa e la sottoscritta sovrappensiero afferra il bicchiere e ne beve il contenuto. 
Vi dico solo che coca cola e tabacco insieme fanno davvero schifo.
  • Un mimo in bus .. io!
Anche questa in realtà è una figura delle mie, meno forse umiliante e invece più simpatica.
Ci spostiamo in bus come sempre, cuffie nelle orecchie per addolcire il ghiro che non voleva muoversi di casa. Dopo un pò di viavai di gente varia, sale una nonnina dall'aria simpatica, con un sorriso stampato nel volto. Io la osservo per un attimo, poi guardo il mio lui, che logicamente aveva un muso lungo come un cavallo. Il bus riparte verso la prossima stazione, giunti quasi alla fine di questa io cambio musica ritrovando "123" di Lee Hi e amando l'inizio, comincio ad attirare la sua attenzione gesticolando con le spalle, appena, e mostrando espressioni un pò da "diva" (gag woman XD) cantando in playback l'intro della canzone. Lui mosse leggermente l'angolo della bocca, nascondendo però subito il sorriso e distogliendo lo sguardo. 
Appena il bus riparte io mi accorgo che la nonnina non c'è più, molto probabilmente era scesa in quella stazione. Il mio lui si avvicina e mi fa: "hai fatto sorridere l'ajumeoni poco prima". 
XD Insomma non avrò fatto troppo ridere lui, ma qualcun altro sì! 
Io sono la donna che fa sorridere le vecchine simpatiche! 



  • MI SON PERSA IL GATTO ... U.U ... IN CASA!
Per la cronaca sempre Mung, lo stesso che ho "tentato" involontariamente di far fuori due volte (per chi non lo sapesse: 1° ha mangiato il mio elastico, 2° a causa mia si stava per avvelenare con l'antisettico) Comumque ... Lascio la porta della zona tv aperta, sapendo che i gatti non devono entrarci. Ma siii rischiamo!
Tung mi segue, ormai sono un pollo per lui visto che gli do sempre da mangiare, e qualcuno mi accusa di volerlo ingrassare. Non voglio mica mangiarmelo! Non son de Visensa! (sorry per la battuta Vicentini)

MUNG invece ... SCOMPARE!




Chiamalo ... Se, Giorgia guarda che non è mica un cane!
Affina la vista negli angoli della camera e della cucina.
Niente.
Okay ... Deve essere entrato nella camera proibita! Entra! (sentendomi indiana Jones) È piccola come le altre due stanze e la veranda è chiusa, vuoi vedere che si sta nascondendo nell'angolo delle tende come al suo solito quando fa il furbetto? Ma NO!
Cerca dietro la tv, ma niente; notando un'anta dell'armadio socchiusa prova a controllare anche li ... Nada! Torna allora verso la cucina e guarda in bagno. La porta è sempre chiusa ma non si sa mai, che non abbia il dono del teletrasporto ... Un X-cat ... Logicamente non c'è! Richiamalo inutilemente.
Deve essere in quella maledetta stanza, non c'è altra soluzione!
Ad un tratto mi balena un pensiero e in concomitanza Tung prende a miagolare quasi dicendomi: "è così è cosi stai attenta" .............................................................. Comincio a sudare pensando ad un poltergeist nella sala della tv!

Fantasmi ... Che sia possibile? 
Da li il via alle immagini del.film horror coreano the cat (2 secondi di film poi ho ceduto e abbiamo chiuso), che scaccio per, coraggiosamente, entrare nella stanza, tra l'altro con la colonna sonora di miagolii inquietanti (sempre Tung, che forse a pensarci bene mi stava dicendo "sei una cretina" oppure stava giocando con il.fratello a mia insaputa: "acqua, acqua ... Fuocherello~ ... Tanto sei sempre una cretina! 바보인간"). 
Ricontrollo in ogni dove, pensando alla scena di un altro film, questa volta Constantine, No! Se sei passato all'inferno chiama qualcun altro, io non ti vengo a prendere!!!" ... e, accovacciandomi, trovo tra la cesta delle calze un musino teneramente da faccia di culo che mi fissa come per dire: "beh nuna ne hai messo di tempo ㅋㅋㅋ"
quando utilizza il gatto da tramite tra il mondo vivente e quello dei morti.  Riapro l'anta dell'armadio continuando a riflettere "

è______é questa nuna sta perdendo la pazienza con voi, belli ma tremendi!!!!
Ps: io ai fantasmi ci credo ... purtroppo!!! E ono convinta che i gatti siano mistici. (chissá perchè in queste situazioni sempre i film passano per la mente)

PPS: Deok mi dice che sono una donna divertente ... Beh con le figure che faccio di fronte a coreani a caso, famiglia e ora pure davanti ai gatti ... - - mi devo andare a seppellire da qualche parte secondo voi?




Nessun commento:

Posta un commento

어서오세요 Eoseooseyo! Benvenuti, entrate pure nel mio blog!
Ognuno è libero di commentare, sempre nel rispetto però dell'altrui persona.
Grazie a chiunque decidesse di seguirmi e arricchire il mio blog con i propri pensieri, che per me sono sempre preziosi.
감사합니다! Kamsahabnida!