"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"

"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"
한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다 Un'italiana che dalla Corea del sud va e viene.

Vi aspetto su Facebook!

Dreaming of W. YouTube

domenica 9 marzo 2014

4 PARTE Quarto viaggio a Seoul, "sperando per lo meno sia il penultimo"

Di fare figure di cacchina prima o poi la finirò?
Del tipo, non smentiamoci mai ...


Appunti di viaggio 
di un'italiana imbranata 
a Seoul






  • Daiso

  • Siamo stati al Daiso qui vicino, avevo proprio bisogno di comprarmi nuove pennine e quant'altro per lo studio. Diciamocelo: cose che potevo anche fare a meno, specie il nuovo bel quaderno enorme, che ho deciso di dedicarlo solo alle regole dell'hangukeo :( riscrivendo da capo tutto ciò che ho fatto fino ad ora! Vi assicuro che non è poco. Potevo risparmiarmelo?
    Sì! Decisamente.
    Ma quando entri in un Daiso non capisci più niente! Direi che è quasi meglio dell'ArtBox per il fatto che i costi non ti frenano! Li compri e compri, sapendo che non andrai a spendere più di 10.000 weon (8euro) portandoti però a casa l'ira di Dio! 
    Cancelleria, un pò di makeup, giochi per bambini, cose per la casa, stickers, di tutto ... Io per il mio babo ho comprato dei calzini con i mici, dato il suo amore sviscerale, lui per me ha preso altri calzini ... quelli con stampata una faccia di un demone. Mi disse che è una classica rappresentazione di un diavolo coreano e io mi sono posta la domanda: perché a lui i pucciosi gatti e io un demonio????
    Alla fine pago le mie cose, esco cercando di non far cadere tutta l'oggettistica che avevo in mano. No, non è che a Seoul non usano i sacchettini, è che il mio compagno giustamente dice sempre alle agasi che la sua nuna non ha bisogno di sportine, tanto ho una borsa capiente. Sì! Che poi peserà come non so cosa!!!
    Regalino a sorpresa.
    Alla fine mi destreggio, stando pure attenta a scansare i coreani che arrivano a flotte. Quando vado per mettere le cose in borsa, noto una pecorella gentile che oscilla appesa al mio fianco. Senza che me ne accorgessi mi aveva comprato un portachiavi dolcissimo. 
    Ma sono allora una pecora o un diavolo io?










  • A proposito di gatti, ho visto un pezzetto del film The Cat ...

  • ...grazie al cielo ad un certo punto lui ha spento. Ogni tanto io mi osservo, quando sono sola in casa
    e controllo i suoi gattoni ... Cominciamo a fare amicizia. Beh, Mung quasi da subito, ma secondo  me è alla stregua di alcune coreane: false fino al midollo. Non so, cerca coccole di rado da me, però non mi teme. Mi mangia i capelli (o.O che passatempo è???), che mi ritrovi pelata una di queste notti? Se fosse una gattA potrei pensare alla gelosia, ma essendo maschio ... oddio, è castrato, che conti qualcosa?
    Dung invece apprezza le coccole se lo ... acchiappo. Se no mi guarda sempre con timore e sospetto. Lui è forse un'ajumma guardona che appena comprende l'assenza di pericolo si lascia avvicinare. Ma il giorno dopo ricomincia.




  • Mung ... l'ho quasi ucciso ...

  • ... secondo il suo padrone. Hanno la pessima abitudine di frugare nelle mie cose e trovando un piccolo elastico lo ha ingoiato. Cercano i miei cerchietti e le collane, che la castrazione li abbia fatti diventare delle Drag Queen???




  • Negozio carne di cane

  • Purtroppo ne ho visto uno con i miei occhi, nella zona dove abita il mio ragazzo. Sono nascosti, è vero, ma non più di quanto pensavo. Si trova tra i vicoletti, ma volendo ci si può imbattere perfino facilmente. Non ho visto nulla, sembrava chiuso, l'informazione l'acquisii dal mio lui, che me lo indicò. Io continuo a chiedergli il perché e lui alzando le solite spalle rispondere: "gli anziani lo mangiano ancora"
    :( 



  • la donna che fissava l'italiana

  • Pur sapendo che i loro sguardi sono spesso curiosi, anche se sembrano ti stiano facendo una radiografia o ancora bruciando con l'occhio laser manco fossero Ciclope degli Xman ... alcuni sguardi continuano a seccarmi, nonostante l'abitudine. In bus, l'ajumma qualche posto davanti a noi non poté proprio fare a meno di voltarsi verso la sottoscritta ... non riusciva a fermare il capo roteate a mò di Emily Rose, che qualcuno chiami un esorcista! E lo sguardo era del tipo: "sei Russa? Se sì ... sei anche prostituta? Tu, che osi sedere vicino ad un uomo coreano?" (ma ripeto: può essere solo apparenza, un libro non si giudica dalla copertina.) E il tizio accanto a me (il mio fidanzato) che se ne accorge dopo mezz'ora:




    -"non preoccuparti, 
    ma c'è un'ajumma 
    che continua 
    a fissarti"





    "Davvero? Non me ne ero accorta, tanto insistente com'è. 
    Dici che morda? O se la fisso ... mi pietrificherà il suo sguardo?"





  • Mai come la vecchiettine che sono nei paraggi del quartiere

  • Non abituate, poverette, allo strano e bizzarro aspetto di una ragazzona Italiana. Alcune ricambiano il mio sorriso, altri fissano prima me, poi le nostre mani unite, in seguito si accertano che lui sia coreano, magari è cinese, giapponese, un coreano nato in Europa o America ... quando sentono che entrambi comunichiamo nella loro lingua possono avere reazioni diverse: 
    *accigliarsi vista la scelta strana di quel loro connazionale a fianco ad una che esile non si può chiamare e tanto meno coreana;
    *o sorprendersi benevolmente.

    Nel quartiere di D.Yong non vi sono molti stranieri, anche se una mattina, a dir di lui "strana" incrociammo un nordico Europeo con appresso moglie coreana e figlia alf, ed un morone dalle origini certamente africane. 
    Quel giorno mi disse: "Stranissimo nel mio quartiere vedere così tanti stranieri, anzi! Strano vederne uno! E invece noi ne abbiamo incontrati due addirittura!"
    E che siamo esemplari in via d'estinzione?

    ...



    "Contando anche me, gli esemplari erano tre!"







  • Giornali di seoul

  • Edicole please!!! 
    Qui sono  ... abbastanza rare?
    Dovevo fare un pensierino ad una chingu, che vorrebbe una rivista coreana ... dove trovarla? Qui funziona tutto con internet, le edicole sono ormai scomparse dall'epoca dei dinosauri, anche se alcuni giornali li si trova in qualche negozio, specie a Myeongdong oppure qualche edicola ancora salva si è nascosta nei sotterranei della città (metro).
    Sua sorella, pensando mi servisse un quotidiano mi ha portato quello ... lo stanno usando i gatti a sua insaputa.



  • Per farsi la doccia in un bagno coreano bisogna essere acrobati.

  • Intanto non spaventatevi se vedete acqua alta "a Venezia", i cessi coreani ne sono provvisti, non sono tutti perennemente intasati. Chi mi segue da un pò sa della mia sorpresa nel trovare quasi tutti i bagni, tra aeroporto e guesthouse (primissimo viaggio, vedere questo post: Yeoja, Namja e ... wc intasati!), colmi d'acqua e perciò a mio dire: rotti! No, sono fatti così, non si sporcano in questa maniera, o meglio non dovrebbero ... diciamo che a volte maledico il fatto che non vi sia lo spazzolone, in casa J. per lo meno. Comunque solitamente, almeno che non alloggiate in un mega resident, non abbiate un appartamento di lusso o in un albergo, o ancora in un Motel, i bagni sono piccini, e la doccia è compresa nel resto della stanza, libera e felice come una farfalla ... non c'è il box doccia e quindi, facendo due conti: box inesistente, bagno piccolo ... sì! 
    Bravi! Si lava quasi tutto l'ambiente, almeno le prime volte.

    Eeeeh, per farsi una doccia in questi luoghi serve tecnica ragazzi. E per il bidet, inesistente logicamente almeno che non vi sia all'interno della tazza super iper tecnologica con la maxi pulsantiera, lo stesso, ci vuole esercizio. Io non sento molto questa mancanza devo ammettere, ormai sono allenata e preparata alla faccenda. Diciamo che la sua assenza mi spinge a fare ginnastica xD ...
    Ho visto un programma sugli idols dove mostravano come avere la linea culo-cosce delle stars, accovacciandosi per metà, mantenendo la schiena sempre dritta. Ecco! Io quell'esercizio lo faccio quando ho bisogno di un bidet xD ... muahhahah
    E gli acrobati? Beh si diventa acrobati quando qualcun altro prima di te ha già fatto la doccia e dunque lavato completamente tutto l'abitacolo. Per terra non puoi pestare, ci si bagna e si scivola, ma ci sono le ciabattine, il wc si è fatto la doccia insieme al tuo coinquilino/fidanzato e via dicendo ... Se entri già nudo ed esci nudo non hai problemi! Con l'accappatoio ... già meno! Basta trovare un appiglio sicuro, dove poterlo appendere senza aver paura che questo cadi per terra e si bagni appena cominci a sciacquare il corpo. Se entri vestito (eccola qui, la sottoscritta) ... okay!
    3
    2
    1
    Inizia lo show!
    In estate con i pantaloncini corti era tutto un altro paio di maniche (chi li usa poi, io solo per la notte), ma con quelli lunghi diviene un'impresa titanica fare in modo che nemmeno il bordo dell'indumento tocchi terra.




  • Altra devastante disavventura con il bagno ... no, questa volta non sono finita dalla parte sbagliata (vedere vecchio post: Cadere nella tana del coniglio bianco con il panciotto e gli occhi a mandorla)

  • A proposito di bagno ... Una mattina vado a docciarmi, sapendo che c'era sua madre in casa (solitamente quando io mi preparo lei non c'è), quindi mi chiudo a chiave, provo per lo meno, non mi ero mai permessa (paura di rimanere dentro) fino a quel momento. C'è un pulsantino, lo schiaccio e click! Sono chiusa dentro, non c'è timore che apra la porta nessuno. Me felice!

    Meno felice quando vado per uscire, scoprendo di non riuscire a sbloccare la serratura. Prima di farmi prendere dal panico, gridando aiuto, cerco di capire il meccanismo e riclicco quel pulsantino maledetto. Niente, giro il pomello, schiaccio, faccio di tutto e alla fine ... ci riesco! O.O
    Chiudo il bagno come sempre, perché non ci vadano i gatti e torno in stanza contenta di non aver fatto nessuna figura di merda per quel giorno ...

    Se non ... 
    Se non che ad un tratto il mio ragazzo sopraggiunge in camera e mi chiede: "Ti sei chiusa dentro in bagno?" ... O.O Panico! Come ha fatto a capirlo? Hanno delle telecamere all'interno e io mi sono denudata fino adesso non sapendolo? C'è un sensore nella porta?
    "Scusa, se non si può non mi chiuderò più in futuro" rispondo e vedo la sua faccia perplessa. Poi ripete la frase, "Hai chiuso il bagno PER dentro?" ...Non aver afferrato il vero senso della frase.
    Esco senza rispondergli e vedo la madre, con un coltellaccio da cucina, che tenta di scassinare la porta. Gli occhi gonfi di sonno ancora, la faccia turbata e dietro D.Yong che si prepara ad andare a chiamare qualcuno, un tecnico delle serrature ... Io che comincio a scusarmi inchinandomi e seriamente dispiaciuta, la suocera che mi dice che va tutto bene, non importa. Alla fine non si sa come è riuscita ad aprire la porta e mi voleva anche spiegare come, ma io stavo troppo morendo dall'imbarazzo per comprendere l'arte di una scassinatrice di professione.
    Logico che non mi chiuderò più a chiave!




  • Pulizia ... Peli del gatto sparite.
  • Dopo la disavventura del bagno, l'eomonim mi ha pure pulito dai pelacci dei gatti, lo fece abilmente con un semplice schoch. C'era anche l'oggettino apposito ma ... boh. Forse si divertiva.



  • Bambini e bus
  • E' bellissimo vedere dei piccini soli in bus, o per le strade. Il quartiere del mio lui è vicino a due fermate e zone di scuole medie ed elementari. Una bimba stupenda l'altro ieri è entrata nel mezzo, ha pagato con la t-money card, passando il suo cellulare sull'apposita macchina e poi si è seduta, rispondendo alla chiamata della madre. Piccole donne crescono, peccato che poi alcune si facciano più finte di Cher.
    E sopratutto è bello vedere la naturalezza con cui questa ragazzina sui 7 anni, prendeva il bus, molto più naturale dell'ajumma 28enne italiana che la stava osservando. (io ... per la cronaca)




  • Uomini mostri o ladri?
    Finalmente ho fatto la fatidica domanda al mio lui. No, non di sposarlo! Quella se permettete l'aspetto io se mai! Una domanda che ogni tanto mi stuzzica il cervello. Un ricordo che va e viene e spesso dimentico di domandare se anche lui ha visto quel che ho visto io, e sa spiegarmi, oppure sono io che: o vedo i fantasmi o sono pazza. Uomini "mostri", così mi è apparso un uomo a terra, sopra ad un carrello stile skateboar, guanti in lattice alle mani, ma non veri e propri guanti con dita, ma senza, altrettante coperture ai piedi, cappello in testa mi sembrava stile pescatore e il volto mezzo coperto, sulla bocca una fascia, gli occhi hanno tipo degli occhiali scuri. Sembrava non potesse parlare, ne camminare, solo strisciare. La memoria vagamente mi gioca scherzi, scherzi nel ricordare l'aspetto. O forse è per il fatto che osservai poco, ritenendolo maleducazione.
    Non sono pazza e non era un fantasma. Anche lui lo ha visto, ma quando ho chiesto spiegazione sembrava non voler rispondere, poi mi ha liquidato dicendo: "sono ladri", la cosa mi puzzò, il modo frettoloso in cui lo disse, il non volerne parlare. Gli ho perfino chiesto: "Seoul non nasconderà mica delle mutazioni genetiche .. mutanti?" non mi ha risposto ... o.O o perché ho fatto una domanda insulsa o perché qualcosa mi nasconde.
    Certo potrebbero essere anche forme di disabilitá, come altre questioni anche quelle dei disabili non è un argomento che i coreani affrontano, lo evitano come le questioni sugli stupri (omertá) e a volte sulle malattie come il cancro, da quello che ho imparato. Ma non era la manomazione di quell'uomo a renderlo  un pó inquietate, no! Ma come si presentava, coperto dalla testa ai piedi e strisciante. Comunque la gente intorno a me non ci faceva caso.
    Basta che non spuntino gli alieni, per me va bene tutto ..Ah, no! Tralasciamo i fantasmi!

  • Un saluto a tutti da Seoul













    6 commenti:

    1. Ahahahah io penso di adorarti sempre più ad ogni nuovo post!! Mi sono immaginata nei minimi dettagli la scena dell'ajumma che ti fissava sul bus e del tuo lui che se ne accorge dopo un po'! Sono scoppiata a ridere! xD
      E' davvero dolcissimo il tuo ragazzo, mi sono mezza sciolta per il regalino attaccato alla borsa! *-*
      Non ho capito bene la questione del bagno... Praticamente sei riuscita a chiudere a chiave il bagno quando sei uscita ma si è chiuso dall'interno? Quindi non c'era nessuno dentro e da fuori non si poteva aprire giusto? xD
      ps. Beh io sugli alieni avrei una piccola considerazione... Se me ne si presenta uno come Kim Soo Hyun sono più che favorevole :P

      RispondiElimina
      Risposte
      1. XD la battuta sugli alieni!!! Me la sono tirata dietro!!!
        Sì! Il bagno si è chiuso dall'interno, non so ancora come ho fatto! Mi ero chiusa io, poi sono riuscita a sbloccare la porta ma non l'incastro della serratura e una volta fuori, richiudendo la porta ho bloccato il bagno! XD E penso che la suocera ci dovesse andare!

        Elimina
      2. Ahahah lo so era scontatissima ma io adoro quel ragazzo e ho fatto subito il collegamento xD
        Oddio allora avevo capito bene! Povera stai facendo scorpacciata di "belle" figure xD menomale che hai un bel rapporto con loro e sono comprensivi sul fatto che tu ti debba abituare alle loro abitudini, vuol dire molto! Pensa se avessi una suocera che non ti mette a tuo agio! >.<

        Elimina
      3. Su quello sono stata fortunata! Non è nmmeno una suocera oppressiva o che si preoccupa troppo. Non è insomma la matriarca alla coreana XD

        Elimina
    2. Cara Giorgia,
      devo proprio ringraziarti…
      Sono Carmen,una semplice lettrice siciliana del tuo blog e pagina facebook (ti ho posto mesi fa quesiti sulla religione e sulla letteratura XD).
      Ti faccio come gli altri tuoi commentatori i complimenti che meriti al 100% per
      come scrivi...per la passione emotiva e razionale in un certo qual modo(
      meraviglioso equilibrio, queste due componenti filano a braccetto in una miscela perfetta)con cui conduci i tuoi scritti non solo sulla Corea, paese che amiamo tutte noi,
      ma sulla tua vita personale ecc...per la fluidità della tua penna, per
      la miniera di info e aneddoti curiosi e culturali che assorbono la tua attenzione
      e che filtri a noi lettori in toni genuini e lucidi allo stesso tempo.Sono rimasta affascinata dagli Hanok Village e dagli aspetti più intimistici e tradizionali della cultura soprattutto grazie all'esperienza dal vivo che emerge dai tuoi interventi.Leggerti è
      diventato un appuntamento imperdibile perché mi fai tanta compagnia e riesci a strapparmi
      un sorriso o una riflessione profonda.Credimi, non sei solo TU la fortunata ad "aver trovato
      un ragazzo coreano" ma è il TUO LUI ad essere stato fortunato nell'avere accanto una ragazza
      matura,intelligente e dolce come te.Siete una bella coppia e ti auguro che tutto ciò che ti fa
      stare serena nelle modalità e tempi a te più congeniali si realizzi nel futuro prossimo. <3
      Voglio scriverti GRAZIE anche per le tue lezioni
      di coreano che hai riportato qui nel tuo blog.Sai, sono in un periodo di particolare sofferenza
      come tanti di noi
      (zero lavoro, delusione nei rapporti interpersonali) ma da quando mi sto impegnando con la
      lingua (solo per hobby mio personale)
      studiando sui tuoi scritti, che sono più immediati ed efficaci di testi professionali e blasonati ,
      sto svuotando la testa dai pensieri cupi e ciò mi sta aiutando con obiettività nel sentirmi in qualche modo
      nella condizione di impiegare il tempo in qualcosa di proficuo e piacevole.Se le lezioni sono
      belle polpose ma gradevoli è solo merito della prof. Giorgia *___* e delle sue mitiche GIF XD.
      Ho amato anche Sakura e Baby Love Chocolate *___*
      Ti mando un grande abbraccio,
      una tua affezionata lettrice

      RispondiElimina
      Risposte
      1. Dovevo trovare il tempo per scriverti come si deve.
        Posso incorniciare le tue parole Carmen? Mi faccio un riquadro da appendere in cameretta! Mi rendi orgogliosa di ciò che faccio e come te moltissimi altri commenti di altrettanti lettori!
        Il tuo qui è una cosa sublime e mi dai la carica, mi confermi che mandare giù il rospo per determinate cose, ignorare andando avanti per la propria strada, dare il cuore a ciò che si fa, anche se questo potrebbe essere criticato senza sapere, senza conoscere la persona che si concede ad un pubblico nel web o senza nemmeno osservare in modo obbiettivo (senza pregiudizi) questo blog, è cosa buona e giusta! XD
        Inviperirsi, mollare la presa ed altro è sbagliato quando si ha una passione! Questa deve essere mandata avanti come meglio si può! Se anche avessi solo te come seguace io scriverei comunque senza sosta!
        He he ...
        Grazie dei complimenti cara! Come hai compreso sono iper graditi!!!
        Purtroppo comprendo il tuo stato d'animo! Io sono qui per darmi una possibilità, mi dico: ora o mai più, in verità so già che il ritorno a casa arriverà presto. Non è negatività, ma dato di fatto! Qui il mio curriculum fa gola, ma non si prendono la briga di darti il visto. Avrei il lavoro adesso, se fossi sposata! Un bel lavoro anche. La titolare mi aspetta una volta convolate le nozze, ti pare? Però è stata gentile e sicuramente se il futuro per me è contornato da fiori d'arancio, la ricontatterò!
        Quindi i pensieri depressivi, disperati ogni tanto circondano la mia mente soffocando quel sentimento meraviglioso che sto provando adesso: cambiamento misto ad amore e felicità! Non so cosa succederà una volta tornata a casa, se la mancanza di lavoro soffocherà me e il mio rapporto, se non mi darà più probabiltà di volare da lui ... o se qualcuno si decide a far qualcosa XD (leggimi nelle righe)
        Per ora però DEVO scacciare questi pensiero per lui e per me! E far spesa di ricordi gioiosi! Sempre più gioiosi devo dire, perché ci si comprende sempre di più! Grazie al linguaggio in comune anche se non perfetto, ora abbiamo capito di essere realmente, come pensavamo, fatti per stare insieme.
        Speriamo bene.
        Grazie ancora a te!!!!!!!!!!!!!!!

        Elimina

    어서오세요 Eoseooseyo! Benvenuti, entrate pure nel mio blog!
    Ognuno è libero di commentare, sempre nel rispetto però dell'altrui persona.
    Grazie a chiunque decidesse di seguirmi e arricchire il mio blog con i propri pensieri, che per me sono sempre preziosi.
    감사합니다! Kamsahabnida!