"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"

"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"
한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다 Un'italiana che dalla Corea del sud va e viene.

Vi aspetto su Facebook!

Dreaming of W. YouTube

domenica 8 dicembre 2013

Il Quartiere dipinto di Ihwa 이화벽동화마을

Nella strada per andare al quartiere dipinto!
Qui però eravamo lontani forse mezz'ora a piedi!


Degli ajusshi che giocano forse a badok per la
via che precede il quartiere
(e le sue salite)
Un secondo incontro con le Chingu Greta e Jessica ci portò ad esplorare un altro incredibile posto di Seoul. Vicino a Hyehwa infatti si trova un quartiere che, con un pò di pazienza, tanto fiato e gambe ben allenate alle salite e alle passeggiate belle toste (che durano più di un'ora certamente), definiscono come il "quartiere dipinto". 

E' un posto davvero speciale a  mio avviso, meglio di qualunque altro posto di Seoul! 
Poi dipende anche dai gusti di ognuno. Se vi piace lo sfarzo, tutto ciò che è correlato solo ed esclusivamente al kpop o allo shopping o alla movida notturna, allora lasciate perdere vi prego ... state ad Hongdae, Myeongdong (apprezzatissime anche da me sotto alcuni punti, meno su altri) e non addentratevi mai e poi mai in questo luogo!

Ecco! Da qui in poi si inizia a salire
salire salire ... in mezzo a bellissimi
dipinti!
A mio avviso invece è un quartiere davvero magico: colorato, romantico, dalla vista spettacolare se ci si sposta sempre più in alto e pure degredato (sì pure!). Ma signori mie quando si viaggia bisognerebbe veder tutto della città, non solo le attrazioni "principali", più famose! Anche perché temo che sia una sorta di spreco soffermarsi solamente su poche cose, visto che Seoul ti offre un mondo e il viaggio in sé è costosissimo.
Inoltre i luoghi meno famosi possono  nascondere sorprese inaspettate, non credete?



Questo avvenne, almeno per me a 
이화벽화마을, ihwabyeokhwa maeul 
il fantomatico quartiere dei dipinti!

Fu davvero una bella scampagnata!
Sicuramente il mio ragazzo apprezzò meglio di noi il lato sportivo della cosa (non è uno sportivo, è come lo chiamo io 겨울잠 kyoul (inverno) jam jwi ovvero un ghiro che ama dormire fino a tardi. Ma apprezza le scampagnate!).
Non so da parte di Greta e Jessica, ma le mie gambe non hanno ringraziato, Amity invece sì per averla aiutata a dimagrire e smaltire, visto che l'esercizio fa bene. XD Sicuramente. 
Non sono una sportiva ... decisamente!



Ma fu un peccato: arrivammo un pò tardi!!!! 
Non inoltratevi verso il tardo pomeriggio se volete vedere tutto! Logicamente è un luogo da visitare con la piena luce solare! E noi dopo qualche ora, visionando qua e là ci stancammo facilmente, inoltre l'incontro con un gatto frenò del tutto l'escursione. Tanti saluti! 
La causa però era imputabile anche ai dolori lancinanti alle gambe eh!



Non potemmo visionarlo interamente, ma conto di tornarci presto per la seconda parte. Magari non al prossimo viaggio visto che è in inverno! Almeno che il ghiaccio non si sciolga entra il ritorno (probabile visto che sarò a cavallo con la Primavera) ... ah! 

Non lo avevo ancora detto!

Torno a Seoul in Febbraio e passerò con il mio cuoricino per lo meno un mese e mezzo, riuscendo anche a festeggiare insieme il suo compleanno!


In cima ...
-.- ma non ancora del tutto!
Occhio all'ajusshi sul tetto eh!
Riprendendo ...
Alla fine dunque un micetto ci bloccò (bloccò mio moroso! -.- Il gattaro!) e non ci si mise sol l'animaletto! Perfino un'ajumma alquanto burbera e chiacchierona, che cominciò a conversare con il mio lui immaginando che noi straniere non potessimo capirla.
죄송합니다 아주머니! 저는 뭔가를 알았습니다 
jwesonghabnida ajumeoni! jeoneun mweongareul arasseubnida. 
Mi dispiace ajumeoni! Qualcosa l'avevo capito!
Nonostante la sua pronuncia e il suo biascicare rendesse il tutto difficilotto!

In poche parole cominciò a lamentarsi del fatto che molti stranieri vogliono visitare la Corea per poi piazzarcisi. Che sognano di vivere a Seoul, pensando di trovare sfarzo e opulenza solamente.


Le do ragione! 
Se alcune persone visitassero il quartiere dipinto e altri posti ancora forse, forse capirebbero il concetto della signora dalle amare parole. 
Ihwabyeokhwa non è solamente un mucchio di disegni su quattro muri, è un intero settore dove la gente vive meno agiatamente rispetto al resto di quartierotti Seouliani (o Seoulesi). Non ci sono troppi ghingheri, non ci sono luci, negozi, musica. Anche solo i market scarseggiano! Vi sarà un minuscolo negozietto di alimentari gestito da un vecchino decrepito ogni tot km! Infatti nella zona dove ci soffermammo con l'ajumeoni e il gatto ne trovammo solamente uno, adocchiato dalla sottoscritta, anche se a vederlo da lontano il genere mi era alquanto dubbio.
Pensai: che sia o non sia un market? 
Visto che D.Yong voleva dar da mangiare al 고양이 Koyangi (gatto) di strada ossuto, gli proposi : "mi sembrava di aver visto un market o una cosa simile per di là! Andiamo a vedere se c'è e prendiamo una salsiccetta al micio?" anche se in verità ero alquanto curiosa di comprendere se quelle tendine rosse indicassero proprio un negozio o meno! Visto che da quelle parti fino a quel momento non ne vidi nemmeno uno! ... 
O.O La sua espressione, oddio! Non la scorderò mai! Immediatamente si alzò e mi mostrò un sorriso e un'agitazione degna solamente di un bambino alla vista di Babbo Natale.
IO! IO! In quel momento mi trasformai in Babbo Natale ... Oh Oh Oh!
Quindi alla fine presi la scusa per andare in avanscoperta e controllare seriamente il dato locale. 
LO ERA! Era un vero Market, ma ...

UN BUCO!
Avevo addirittura paura che il vecchietto sorridente, con quei suoi quattro denti potesse schiattare da un momento all'altro da quanto anziano e malmesso era! Inoltre fui timorosa nell'entrare perché appunto ci trovavamo in una zona poco affollata, povera e quindi forse più bigotta di Seoul. Veder sopraggiungere un coreano insieme ad una ragazzina (XD mi do della ragazzina a 27 anni, vi prego concedetemelo) straniera con gli occhi verdi ... immaginate lo stupore della gente!
E invece no!
Il vecchino mi sorrise allegramente! Teeeeeeeeeeeeeenero, posso portarmelo a casa???

Tornati dal gatto e dalle chingu aprimmo la scatoletta di tonno e cominciammo ad osservare tutte quel gattino arancione pappare con fatica il pasto. L'ajumeoni cominciò a dire che è inutile! Che quel gattaccio (sì, la sentii proferire parole come i sekki ga definizione di bastardo) aveva già tutto il cibo che voleva. Insomma quelli del quartiere gliene davano! Randagio sì, ma coccolato pure!
E ricominciò il suo monologo sul facile pensiero dei turisti e stranieri amanti della Corea, che pensando di approdare nella terra dei balocchi, magari poi ritrovandosi nella più completa povertà!




Ripeto: ha ragione!
La Corea sarà anche in espansione, ma vi sono ancora molti poveri tra la popolazione! In quel luogo infatti lo si nota! Inoltre bene o male incontrammo per strada pochi turisti davvero e quasi nessun occidentale! Coreani, Cinesi ... ma del resto ... Oltre ai vecchietti che abitano proprio in quella zona! Da li si capisce anche che è abbastanza ignorata come zona ... un vero peccato!
La vista!
Chissà perché molti si concentrano solo su alcuni punti tra cui: Gangnam, Myeongdong, Hongdae! Non so se vi sia una statistica, ma scommetto che questi tre quartieri rientrerebbero tra i tre più apprezzati e affollati e visitati di Seoul!

Comunque sia parlando degli anziani coreani ... Dio, mio! Io li stimo sul serio! Avere la loro età e vivere in un punto di Seoul come quello di Ihwabyeokhwa, dove per fare la spesa fatta come si deve bisogna farsi tremila rampe di scale, tremila discese per poi tornar su e sgobbare sul serio visto che è tutta salita ... arrivarci a quell'età così arzilli ... anche se brontoloni ... me lo sogno io!
Se poi pensiamo quando in inverno Seoul è tutta una lastra di ghiaccio ...
Per carità, si sà! La vita in Corea del sud è frenetica, anche da anziani si sgobba! Forse proprio per questo arrivano a settant'anni così pieni di forza!

O grazie alle scampagnate in montagna che amano tanto fare!

Un edificio presente in quel
parco di cui
sfortunatamente non ricordo
il nome



Non per niente vicino a questo luogo vi è un altro parco (meno famoso forse -non ricordo il nome mianhae!!!-) dove poter fare passeggiate ed esercizi vari grazie ai cari strumenti ginnici a disposizione di tutti (usati per lo più dagli anziani) e free che si trovano in tutti i parchetti e parconi di Seoul! 
Anche in questo posto vorrei rifare un salto, perché ce lo gustammo solo scendendo (perdendoci) dal quartiere. Nel crepuscolo della sera.

Alla fin fine però il quartiere dipinto vi sembrerà un luogo molto accogliente!
Lo definirei: colorato nonostante il basso reddito di vita, grazie ai suoi disegni divertenti, romantici, vintage e moderni. E poi sicuramente intimo, per il silenzio e la presenza di poche persone soltanto!
Inoltre come altre zone di Seoul, anche il quartiere dipinto fu oggetto di interesse per alcuni sceneggiatori e registi di drama o film. Ora come ora mi viene in mente Rooftop Prince, ma so che ve ne sono altri tanti con la famosa scalinata alta, dai disegni floreali che vedete nei miei scatti!

Per avere notizie sull'indirizzo, come recarsi: Inhwa Mural Village adress

Ecco la famosa scalinata!
Jessica! Sei venuta in foto!


Poi si può anche osservare un'ajumeoni preparare il kochu, peperoncino ...
Ajumma alle prese con il peperoncino!


Cosa volete di più dalla vita?


Se mi seguite su Facebook saprete che la sottoscritta ora vorrebbe ancora quella benedetta donkkaseu con il ramyeon!





AGGIORNAMENTO 
21 NOVEMBRE 2016
(anniversario del Blog!!!

Triste ma vero.
Il quartiere dipinto di Ihwa non esiste più.
Stanno cancellando tutti i murales dalla zona.

Se ne va una particolarità della capitale. (ma in giro per Seoul un quartiere similare dovrebbe esserci anche altrove) Se ne va o è in manutenzione come citano i cartelli? Chi lo sa.
Il quartiere dipinto di Ihwa sta per essere forse "cancellato"? Di sicuro hanno cancellato le scalinate caratteristiche, forse anche le migliori di quel luogo. E sulla parete, secondo gli ultimi visitatori, sono presenti segnacci rossi. Da quel che mi è stato detto la causa sono i residenti stanchi del flusso migratorio (XD li capisco andando a studiare a Venezia osservo il disagio di chi ci vive) dei turisti. Orde di cinesi, Giapponesi e anche noi occidentali ... insomma abbiamo rotto le scatole.
E i vecchini che vivono là, per lo più gente povera, deve aver fatto pressioni e così R.I.P 이화동화마을 ma possiamo anche capirli, no?
Qui sotto potete vedere la differenza, la scalinata prima fiorita ora è ... ottimo color grigiume.




Nessun commento:

Posta un commento

어서오세요 Eoseooseyo! Benvenuti, entrate pure nel mio blog!
Ognuno è libero di commentare, sempre nel rispetto però dell'altrui persona.
Grazie a chiunque decidesse di seguirmi e arricchire il mio blog con i propri pensieri, che per me sono sempre preziosi.
감사합니다! Kamsahabnida!