"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"

"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"
한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다 Un'italiana che dalla Corea del sud va e viene.

Vi aspetto su Facebook!

Dreaming of W. YouTube

domenica 22 dicembre 2013

Trick World museum / Ice museum ecc ecc ...



Entrata del Trick e caffetteria 
L'Ice museum e i vari Trick World museum sono luoghi presenti in qualunque quartiere di Seoul o quasi, diciamo nei principali! 
Posti davvero unici e divertenti, da provare con amici, fidanzato/a, ma per i solitari sconsiglio abbastanza, sarebbe solo noia ... almeno così la penso. 
Anzi al Trick museum è proprio inutile andarci da soli!

Vi spiego perché ...


Intanto vi dico che io e mia sorella ne provammo uno solo a testa, ma totalmente diversi tra loro. Lei ci andò con S.Hyeob e io con D.Yong. 
Questo tipo di museo non è da prendere, logicamente, in modo serioso, anzi ... il contrario!

TRICK WORLD MUSEUM

Non per niente la parola Trick significa "trucco", "inganno", "scherzetto" e sinonimi annessi ...
Io ed il mio ragazzo trovammo per caso uno di questi luoghi a Myeongdong, ma so per certa che ve ne è uno anche ad Hongdae, dove andò mia sorella e uno a Insadong, dove volevo andare ma lasciai perdere dopo aver visto il primo. 
Quindi sappiate che dove ci sono io è il Trick di Myengdong e dove c'è mia sorella è quello di Hongdae


Il mio ragazzo
a testa in giù
Non è che non mi sia piaciuto, mi divertii molto con la mia dolce metà, solamente visto uno poi preferii spostarmi altrove, concentrarmi su altro. Ma se vi piace il genere consiglio di visitare anche due o tre musei di questo argomento perché appunto sono tutti diversi tra loro, il che vuol dire: disegni diversi, stranezze diverse ...
Il mio lui a mo di G Dragon XD
Ecco, forse una cosa che mi fece cambiare idea sulla visita al Trick museum di Insadong fu il prezzo: 10.000 won a testa. Oddio, non sono poi tanti, si tratta di 8 euro ciascuno, ma se pensiamo che per entrare nel palazzo Changdeok chiedono 3000 won (1,50), 5000 (3 euro circa)se si vuole visitare il giardino segreto (che non ho ancora visto ma intendo farlo la prossima volta) allora capirete bene che in quanto a importanza e prezzo non ci siamo proprio. XD

Ma tutto ciò temo sia causato dal consumismo ... E' una cosa che diverte, che forse attira anche più dei palazzi antichi (spererei bene di no! E se sì, nel caso dei coreani stessi e non dei turisti :/) e quindi il prezzo sale ...




Ebbene una volta giunti in un Trick museum vi verranno dati dei braccialettini, almeno in quello di
Myeongdong così successe, questo per riconoscere i clienti che hanno pagato per l'attrazione, servono da lascia passare. Nel mio caso prima si fece una tappa nel caffé del posto dove in un angolo c'erano un sacco di maschere, parrucche, occhiali insomma tutti gadjet carnevaleschi messi a disposizione della clientela. Io scelsi le orecchie di Pikachu e il mio ragazzo il cilindro.



Perché è inutile andarci da soli? 
Le foto chi ve le fa se no?
Meglio se si è in tanti poi! Le immagini che ne usciranno saranno fantastiche! 

Avete diversi "dipinti", con diverse tematiche e in ognuno una mini didascalia sulla posizione da prendere per fare la foto. Grattaceli, draghi, imitazioni di quadri di grandi artisti, vampiri ... e chi più ne ha ... In quello di Myeongdong c'era perfino una mini sala degli specchi.

Perchè venga bene, colui che scatta, deve seguire le frecce sul pavimento, che indicherà appunto dove posizionarsi per fare la foto. Ogni dipinto ha la sua precisa posizione del fotografo, mentre chi si concede all'obbiettivo può benissimo sbizzarrirsi senza seguire le istruzioni ... volendo.

Il gioco è fatto! 
Buon divertimento! 

Mia sorella e cognato e il mostro degli abissi

ICE MUSEUM

Mia sorella e cognato
Per l'Ice museum invece devo dire che ci si potrebbe anche andarci in solitaria, le foto che ne usciranno però saranno solamente del luogo ben congelato. 
Eh, sì! 

Cognato sullo scivolo ghiacciato
Vi troverete in un museo di ghiaccio, con igloo ghiacciati, scivoli ghiacciati e quant'altro ... Addirittura vi porgeranno una copertina all'entrata, da quanto freddo fa dentro. 
Diciamo che optare per questa attrazione in Estate sarebbe più sensato, così da riprendersi anche dal caldo soffocante di una Seoul estiva, ma vedete voi ...

Io non ci andai e sinceramente temo che nemmeno al prossimo giro XD non lo vedrò, non credo ne avrò voglia visto che viaggerò tra l'Inverno e la Primavera e di certo caldo soffocante non troverò! Inoltre temo che il prezzo sia simile al Trick e avendo visto dalle foto com'è fatto, sinceramente non mi ispira granché, piuttosto tornerei in un bel Trick con tanti amici, magari non a Myeongdong però XD ...




VOI CHE DITE?





martedì 17 dicembre 2013

Lezione 6 (육 과) Tema & comp oggetto & soggetto

Salve, come ve la passate ultimamente?
E con lo studio del coreano come VA?

Io sto tornando in questi giorni, mentalmente parlando. Da dove torno? Dalla terra dei vomitevoli direi, si è trattata di una bella influenza, per fortuna di passaggio!
Purtroppo però la mia cara testolina è ancora abbastanza debole e tra le nuvolotte!


Nonostante ciò che ne dite di andare avanti con le nostre piccole lezioncine di 
한국어 Hanguko?
Ricordiamo come al solito anche tutte le altre "lezioncine" per coloro che non le hanno ancora affrontate, ribadendo il mio forse ormai noioso concetto che: senza imparare l'alfabeto coreano, hangul 한굴, figlioli miei non si va da nessuna parte. 
Molti vi possono anche dire che basta vivere a Seoul per impararlo, eh certo! Vi do ragione,  ma lavorare e vivere in Corea del sud, a parte il fatto che non è facile per niente e bisogna avere o soldi o un pizzico di culo (anche più di un pizzico, una sberla), non vi porterà certo a poter conversare in maniera impeccabile, non se non c'è anche uno studio della lingua dietro! Insomma si arriverebbe a comprendere e comunicare solamente per le cose basilari! Per la sopravvivenza, senza troppi sfizi ... E la scrittura invece dove la mettiamo?


A chi invece risponde: a me basta seguire i drama e ascoltare kpop, beh ... 

아이고오오 aigoooo ...
Rispondo proprio con una di quelle espressioni coreane da sitcom più amata dagli spettatori: continuate così! Visto che spesso chi lo afferma ne è davvero convinto, non posso che augurare il meglio e che la conoscenza coreanica del sacro Ovino sia con loro (non potete comprendere a pieno la battuta? Lo so, ;D solo alcune doramiste lo capiranno, mian ....). Insomma se credete che basti quello allora in bocca al lupo! ^ ^ 
A tutte le altre dico: passerò anche per cattiva, ma se si arriva a questi livelli (e alcune persone vi assicuro che ne sono convinte) non mi importa più cosa pensa o non pensa la gente di me. NO! Sveglia ragazzi! Ogni cosa ha bisogno di tempo, fatica, impegno, dedizione e buoni corsi di lingua (anche autodidatta eh) oltre che allenamento del parlato. E da chiunque tenti di dire che tutto ciò che ho appena affermato è una cavolata, ribadendo il loro concetto di studio doramico e kpopparo ... DIFFIDATE! Sono serissima! XD 
I drama e il kpop possono aiutarci e un pò agevolare per quanto riguarda l'ascolto ma niente di più! Oddio, le traduzioni, ci sono anche quelle, ma non sono proprio easy easy da comprendere, dipende sempre dalla tipologia di songs certo! Se andate sul melodico coreano: auguri! XD


LEZIONI PRECEDENTI A QUESTA:


Bene ed ora a me tutti gli occhi!


Prima di affrontare la prima forma grammaticale, il presente (nella prossima lezione), dobbiamo esporre meglio tre punti di cui abbiamo solo accennato nell'ultima lezioncina:

아아!!! 잠깐만!
Aaaaaaaaaaah! Jamkkanman!
I vocaboli! Non posso fare degli esempi se prima non vi espongo i vocaboli che potrete trovare:

사과 (sagwa) mela
사탕 (satang) caramella
차 (cha) già usata nella lezione 5, automobile
책 (chaek) libro
초 (cho) candela
달 (dal) mese e luna
모자 (moja) cappello
좋다 (johda) verbo piacere, ma spesso viene usato anche per dire "bene".
주미 Jumi, nome di persona
친절하다 (chinjorhada) verbo essere gentile
돕다 (dobda) verbo aiutare
지섭 Ji Seob, lo abbiamo già visto 
안공부하다 (ankongbuhada) quel 안 "an" di fronte è la negazione, ma ne parleremo più avanti. Comunque verbo studiare al negativo
공부하다 (kongbuhada) verbo studiare
가수  (kasu) cantante
이다 (ida) verbo essere.


Inoltre vi ricordo che i verbi negli esempi non saranno coniugati!
Ma presenteranno la radice 다 (da) come ho già fatto nella lezione numero 5!
Questo per non crearvi confusione e per prepararvi al prossimo step che vedrà appunto una prima forma di coniugazione verbale.


IL COMPLEMENTO OGGETTO /
Iniziamo dai più semplici per terminare con il "difficile", che ne dite? Così poi facciamo degli esempi insieme.
Semplicemente risponde alla domanda: chi /che cosa?
Questo lo si impara alle elementari. In una frase tipo: io mangio la mela, il complemento oggetto è la mela.

Cosa scegliere tra i due complementi sopra elencati?
E' semplice!
  • 를 (reul) si usa con le vocali, ovvero si pone davanti al complemento oggetto che termina in vocale. 사과 (sagwa) ovvero mela = 사과를 (sagwareul) perché termina con la vocale (dittongo) 와 (wa);
  • 을 (eul) si usa con le consonanti, ovvero si pone davanti al complemento oggetto che termina in consonante, 사탕 (satang) ovvero caramella = 사탕을  (satangeul) perchè termina con la consonante ㅇ (ng).

SOGGETTO /
Anche questo difficile non è!
Dai! Tutti sanno cos'è il soggetto!
Serve che vi faccia un esempio? Direi di no!

Cosa scegliere tra le due particelle?
E' semplice!
  • 가 (ga) si usa con le vocali, quando il soggetto termina in vocale, 내가 (naega) io, ATTENZIONE io e tu cambiano quando diventano soggetti, quindi di fronte alla particella in questione. Tu diventa 니가 (niga), mentre ad esempio noi 우리가 (uriga) come vedente non cambia, si aggiunge solamente la particella. Con un altro nome, ad esempio 초가 (choga), 초 candela.
  • 이 (i) si usa con le consonanti, quando il soggetto termina in consonante, 당신이 (dangsini) ad esempio. Con un altro nome 달이 (dari), 달 (dal) luna e mese.


IL TEMA /
Cos'è il tema?
In verità non è proprio semplicissimo da spiegare e qualcuno potrebbe perfino rispondere con una frase del tipo: impara che è simile al soggetto e usalo, basta! XD No, non proprio! Anche se spesso il soggetto è anche il tema! Ma dipende ...
In una frase del tipo: La mia macchina si è rotta per questo non posso accompagnarti il tema del nostro discorso sarà la macchina (che si è rotta), il soggetto sono io (che non posso accompagnarti) e il complemento oggetto tu (che te ne devi andare a piedi :p).

Cosa scegliere tra i due temi sopra esposti?
E' semplice!
  • 는 (neun) lo si deve usare solamente con le vocali, cioè se la parola che fa da tema finisce in vocale, come ad esempio appunto la macchina 차 (cha, che è anche tea) = 차는 perché si termina con una A 아
  • 은 (eun) lo si deve usare solamente con le consonanti, cioè se la parola che fa da tema finisce in consonante, come ad esempio prendiamo la parola libro 책 (chaek) = 책은 perchè termina con una K/G ㄱ


In verità per usare il tema abbiamo 4 diversi momenti, ed è qui che vi esporrò anche un pò di esempi:

  1. Appunto per marcare il tema: 지섭은 너의모자를 좋다 a Ji Seob piace il tuo cappello. 지섭은 (Ji Seob eun) tema + 너의 (neo e, il tuo. Lo abbiamo visto nella lezione 5 dei possessivi) + 모자를 (mojaa reul) complemento oggetto + 좋다 (johda) verbo piacere.
  2. Quando abbiamo già acquisito l'informazione: ovvero quando si ha una ripetizione del tema o soggetto, ad esempio 주미는 친절하다, 그녀는 나를 돕다 Jumi è gentile, lei mi aiuta. 주미는 (jumi neun) + 친절하다 (chinjeorhada) essere gentile, 그녀는 (keunyeo neun) + 나를 (na reul) complemento oggetto + 돕다 (dobda) verbo aiutare. Insomma quando vi sono due frasi distinte, ma il tema è sempre ripetuto si riferisce alla stessa cosa/persona.
  3. Per sottolineare un contrasto: 지섭은 안공부하고 주미는 공부하다 Ji Seob non studia e Jumi studia. 지섭은 + 안공부하고 (ankongbuhago) questa è una forma specifica del verbo  공부하다 studiare, che per ora non possiamo affrontare ma 안공부하고 significa non studia e  주미는 + 공부하다 (kongbuhada) ecco, questo è il verbo studiare. 
  4. Per attirare l'attenzione su ciò che segue: c'è una bella differenza se in una semplice frase si utilizza la particella del soggetto o quella del tema. Il significato magari non cambia, ma cambia l'importanza che si da alla frase. Ad esempio "quella persona è un cantante":
  • 그분이 가수 이다 (keubun i kasu ida) questa è una frase semplice, significa appunto "quello è un cantante" 그분이 soggetto + 가수 cantante + 이다 verbo essere.
  • 그분은 가수 이다 (keubun eun kasu ida) in questo caso invece si da più enfasi ed importanza all'affermazione dicendo "a proposito di quella persona si tratta di un cantante" 그분은 tema + 가수 + 이다 verbo essere.
Ah! E il tema non si usa mai per rispondere a domande quali: chi? Cosa? ...



Ok! Direi che così può bastare!
Spero di aver fatto tutto giusto e che vi sia tutto chiaro!


Anche io dovrei tornare a studiare e anche bene, 
di buona lena se voglio passare il topik di coreano che mi sono prefissata per il prossimo anno!
Studierò anche mentre sono a Seoul questo è poco ma sicuro!
(a tutti = modeun ege) 모든에게 FIGHTING!







venerdì 13 dicembre 2013

Fare le NUORE in Corea ...

Che titolo spaventoso, divertente, interessante ... decidete voi la descrizione più adattata!
Sta di fatto che è di questo che voglio parlare!
Per voi ecco uno schifo di collage-poster promozione del nostro nuovo film post: 

Come vedete ad interpretare il tutto abbiamo
una straniera qualunque come jennifer lopez.
la madre di Pyo il santissimo
e l'immacolato So ji Subbolo


Ora come ora non posso propriamente esprimere una vera esperienze diretta, non troppo per lo meno, non essendomi ancora sposata ...
Calma, calma non affrettiamo i tempi anche se questa agassi si sta tramutando in ajumma!

Esponiamo meglio l'argomento:

La tradizione della nuora

Ecco questa gif potrebbe esprimere una possibile
reazione da parte di una qualunque suocerina
di fronte ad una nuora come me XD
forse ...

Noi donnine quando ci sposiamo diveniamo nuore per i genitori del partner, lui genero per i nostri cari vecchi, e tanto per specificare in Corea i loro nomi sono: 시아버지 - siabeoji suocero, padre del marito e 시어머니 - sieomeoni suocera, madre del  marito. Per i maschietti invece 장인 - jangin suocero, padre della moglie장모 jangmo suocera, madre della moglie.
E a loro volta ci chiameranno appunto: 사위 - sawi genero e 며느리 - myeoneuri nuora!

Ma vi è una tradizione che ancora ora alcune famiglie conservano gelosamente, e che forse le suocere in alcuni casi si crogiolano in questa grande possibilità; altre volte invece aborrano la cosa, inorridendo al sol pensiero di avere un'altra donna in casa. 
Già! E' proprio di questo che voglio parlare!

Nella tradizione coreana di un tempo la donna che si sposava doveva essere condotta nella casa famigliare del suo caro maritino e li finiva la sua vita. XD 
No, non esageriamo! Dicendo "quel dato luogo sarebbe divenuto il suo sepolcro", intendo dire che ci si doveva trasferire per forza. 
A certe spose sicuramente, il sol pensiero di vivere sotto lo stesso tetto della madre, pure chioccia magari, del proprio amato, fa rizzare i peli fino al cielo!
Quante sposine, che in questo momento stanno leggendo, lo ammetterebbero?
Quante fidanzate dalle suocere simil matrigna di cenerentola hanno il coraggio di esporsi?
XD No, tranquille non siete obbligate e poi scommetto che anche i maschietti hanno qualcosa da dire su questo punto.

Una volta giunte nella loro dolce, tranquilla (sese ... cit Dori), piacevole nuova dimora, le nuore dovranno sottostare al volere matriarcale per i secoli dei secoli .... 
Si diventava quasi schiave: a loro spettavano le faccende domestiche mentre la cara sieomeoni aveva il compito di impartire gli ordini. Immaginate dunque il putiferio che tutt'ora potrebbe nascere  da una situazione del genere, tra due femmine, leonesse! Se si ha la fortuna di beccare una buona suocerella è un conto, ma se come al solito la sfiga ci precede ...
Eh, ma anche le suocere dal canto loro possono avere molta sfortuna in questo senso e chi si trova in mezzo sono gli uomini!


Ma porelli ... porelli!!!
-.-''
a parte l'ironia posso anche capirli ...

Ora i tempi sono decisamente cambiati, eppure c'è ancora chi opta per la tradizione.
Vediamo di approfondire un attimo il discorso, facendo una piccola puntualizzazione, che tanto piccola proprio non è:

colei che dovrebbe trasferirsi a casa della suocere non è una qualunque tra le nuore,
ma una nuora in particolare, 

Ambaraba cici coco ...
chi giocherà con la suocera?

un'unica ...
Oddio fa che non tocchi a me,
fa che non tocchi a me!
Insomma non tutte hanno un tal privilegio!
Lo avrà ... 


Quella sfigata che si becca il figlio maggiore! 
o altre sfigate come lei che si imbattono in un figlio unico, o un unico figlio maschio!
IO ... ne sarò forse un esempio?
Speriamo di no va!












Logicamente, come vedete, scherzo molto su questo argomento, anche perché dal mio canto non posso affatto lamentarmi anzi, per ora mi bacio le mani! 
Comunque ironia o meno, a tutti gli effetti la faccenda per alcune famiglie coreane è ancora così! Dunque mie care donzelle, parlo a voi! Se siete fidanzate con un ragazzo coreano e questo è figlio unico, unico maschio o il primogenito, allora sappiate che secondo la tradizione voi, una volta maritate, dovreste vivere con la madre superiora e fargli il bucato, cucinare, stirare, lavare casa, massaggini vari e via dicendo ... 
Poi ci sono quelle suocere che volendo non ti lasciano muovere un dito, perché quella è casa loro; volendo non ti vogliono nemmeno in casa; volendo ti lasciano libera; volendo ti aiutano; volendo pensano amorevolmente a te e al tuo lui, decretando la cosa come: obsoleta, vecchia tradizione inutile, per questo ti lasciano mettere nido in una casa tutta tua, solo tu e il tuo sarang. (senza di lei, preciso meglio eh XD)

Dal canto mio, poverissima esperienza in questo campo, posso dire che ho un fidanzato con ben 3 sorelle maggiori, quindi l'unico uomo di casa ... dovrei essere la prescelta e non so ancora bene se dalle tenebre o dalla luce XD buttiamola sul fantasy va!
Beh, avere una suocera come in quella di
Playfull kiss lo auguro a pochi eh XD, la vorrei io

Tanto che una delle due sorelle maggiori: Miyeong eonni, la mia dolce, simpatica, buffa, divertente eonninona, ha già preparata la forse futura moglie Amity alla cosa: nostra madre è sola e quando tu e D.Yong vi sposerete dovrai abitare con lei e aiutarla. Furono le sue strane parole. Annuii, chiedendo poi spiegazioni a qualcuno XD che se la scappò a gambe levate ...
No, si scherza ancora. In verità potrebbe accadermi come no, visto che la mia cara suocera, che fino a questo momento devo appunto solo che ringraziare, ha smentito la cosa prima che io ripartissi per l'italia, suggerendoci ad entrambi di mettere via tanti soldini per un futuro insieme e una casetta. 
Insomma ... non ci vuole tra i piedi! 

Fortuna la mia o sfortuna?
Il tempo me lo dirà ...



domenica 8 dicembre 2013

Il Quartiere dipinto di Ihwa 이화벽동화마을

Nella strada per andare al quartiere dipinto!
Qui però eravamo lontani forse mezz'ora a piedi!


Degli ajusshi che giocano forse a badok per la
via che precede il quartiere
(e le sue salite)
Un secondo incontro con le Chingu Greta e Jessica ci portò ad esplorare un altro incredibile posto di Seoul. Vicino a Hyehwa infatti si trova un quartiere che, con un pò di pazienza, tanto fiato e gambe ben allenate alle salite e alle passeggiate belle toste (che durano più di un'ora certamente), definiscono come il "quartiere dipinto". 

E' un posto davvero speciale a  mio avviso, meglio di qualunque altro posto di Seoul! 
Poi dipende anche dai gusti di ognuno. Se vi piace lo sfarzo, tutto ciò che è correlato solo ed esclusivamente al kpop o allo shopping o alla movida notturna, allora lasciate perdere vi prego ... state ad Hongdae, Myeongdong (apprezzatissime anche da me sotto alcuni punti, meno su altri) e non addentratevi mai e poi mai in questo luogo!

Ecco! Da qui in poi si inizia a salire
salire salire ... in mezzo a bellissimi
dipinti!
A mio avviso invece è un quartiere davvero magico: colorato, romantico, dalla vista spettacolare se ci si sposta sempre più in alto e pure degredato (sì pure!). Ma signori mie quando si viaggia bisognerebbe veder tutto della città, non solo le attrazioni "principali", più famose! Anche perché temo che sia una sorta di spreco soffermarsi solamente su poche cose, visto che Seoul ti offre un mondo e il viaggio in sé è costosissimo.
Inoltre i luoghi meno famosi possono  nascondere sorprese inaspettate, non credete?



Questo avvenne, almeno per me a 
이화벽화마을, ihwabyeokhwa maeul 
il fantomatico quartiere dei dipinti!

Fu davvero una bella scampagnata!
Sicuramente il mio ragazzo apprezzò meglio di noi il lato sportivo della cosa (non è uno sportivo, è come lo chiamo io 겨울잠 kyoul (inverno) jam jwi ovvero un ghiro che ama dormire fino a tardi. Ma apprezza le scampagnate!).
Non so da parte di Greta e Jessica, ma le mie gambe non hanno ringraziato, Amity invece sì per averla aiutata a dimagrire e smaltire, visto che l'esercizio fa bene. XD Sicuramente. 
Non sono una sportiva ... decisamente!



Ma fu un peccato: arrivammo un pò tardi!!!! 
Non inoltratevi verso il tardo pomeriggio se volete vedere tutto! Logicamente è un luogo da visitare con la piena luce solare! E noi dopo qualche ora, visionando qua e là ci stancammo facilmente, inoltre l'incontro con un gatto frenò del tutto l'escursione. Tanti saluti! 
La causa però era imputabile anche ai dolori lancinanti alle gambe eh!



Non potemmo visionarlo interamente, ma conto di tornarci presto per la seconda parte. Magari non al prossimo viaggio visto che è in inverno! Almeno che il ghiaccio non si sciolga entra il ritorno (probabile visto che sarò a cavallo con la Primavera) ... ah! 

Non lo avevo ancora detto!

Torno a Seoul in Febbraio e passerò con il mio cuoricino per lo meno un mese e mezzo, riuscendo anche a festeggiare insieme il suo compleanno!


In cima ...
-.- ma non ancora del tutto!
Occhio all'ajusshi sul tetto eh!
Riprendendo ...
Alla fine dunque un micetto ci bloccò (bloccò mio moroso! -.- Il gattaro!) e non ci si mise sol l'animaletto! Perfino un'ajumma alquanto burbera e chiacchierona, che cominciò a conversare con il mio lui immaginando che noi straniere non potessimo capirla.
죄송합니다 아주머니! 저는 뭔가를 알았습니다 
jwesonghabnida ajumeoni! jeoneun mweongareul arasseubnida. 
Mi dispiace ajumeoni! Qualcosa l'avevo capito!
Nonostante la sua pronuncia e il suo biascicare rendesse il tutto difficilotto!

In poche parole cominciò a lamentarsi del fatto che molti stranieri vogliono visitare la Corea per poi piazzarcisi. Che sognano di vivere a Seoul, pensando di trovare sfarzo e opulenza solamente.


Le do ragione! 
Se alcune persone visitassero il quartiere dipinto e altri posti ancora forse, forse capirebbero il concetto della signora dalle amare parole. 
Ihwabyeokhwa non è solamente un mucchio di disegni su quattro muri, è un intero settore dove la gente vive meno agiatamente rispetto al resto di quartierotti Seouliani (o Seoulesi). Non ci sono troppi ghingheri, non ci sono luci, negozi, musica. Anche solo i market scarseggiano! Vi sarà un minuscolo negozietto di alimentari gestito da un vecchino decrepito ogni tot km! Infatti nella zona dove ci soffermammo con l'ajumeoni e il gatto ne trovammo solamente uno, adocchiato dalla sottoscritta, anche se a vederlo da lontano il genere mi era alquanto dubbio.
Pensai: che sia o non sia un market? 
Visto che D.Yong voleva dar da mangiare al 고양이 Koyangi (gatto) di strada ossuto, gli proposi : "mi sembrava di aver visto un market o una cosa simile per di là! Andiamo a vedere se c'è e prendiamo una salsiccetta al micio?" anche se in verità ero alquanto curiosa di comprendere se quelle tendine rosse indicassero proprio un negozio o meno! Visto che da quelle parti fino a quel momento non ne vidi nemmeno uno! ... 
O.O La sua espressione, oddio! Non la scorderò mai! Immediatamente si alzò e mi mostrò un sorriso e un'agitazione degna solamente di un bambino alla vista di Babbo Natale.
IO! IO! In quel momento mi trasformai in Babbo Natale ... Oh Oh Oh!
Quindi alla fine presi la scusa per andare in avanscoperta e controllare seriamente il dato locale. 
LO ERA! Era un vero Market, ma ...

UN BUCO!
Avevo addirittura paura che il vecchietto sorridente, con quei suoi quattro denti potesse schiattare da un momento all'altro da quanto anziano e malmesso era! Inoltre fui timorosa nell'entrare perché appunto ci trovavamo in una zona poco affollata, povera e quindi forse più bigotta di Seoul. Veder sopraggiungere un coreano insieme ad una ragazzina (XD mi do della ragazzina a 27 anni, vi prego concedetemelo) straniera con gli occhi verdi ... immaginate lo stupore della gente!
E invece no!
Il vecchino mi sorrise allegramente! Teeeeeeeeeeeeeenero, posso portarmelo a casa???

Tornati dal gatto e dalle chingu aprimmo la scatoletta di tonno e cominciammo ad osservare tutte quel gattino arancione pappare con fatica il pasto. L'ajumeoni cominciò a dire che è inutile! Che quel gattaccio (sì, la sentii proferire parole come i sekki ga definizione di bastardo) aveva già tutto il cibo che voleva. Insomma quelli del quartiere gliene davano! Randagio sì, ma coccolato pure!
E ricominciò il suo monologo sul facile pensiero dei turisti e stranieri amanti della Corea, che pensando di approdare nella terra dei balocchi, magari poi ritrovandosi nella più completa povertà!




Ripeto: ha ragione!
La Corea sarà anche in espansione, ma vi sono ancora molti poveri tra la popolazione! In quel luogo infatti lo si nota! Inoltre bene o male incontrammo per strada pochi turisti davvero e quasi nessun occidentale! Coreani, Cinesi ... ma del resto ... Oltre ai vecchietti che abitano proprio in quella zona! Da li si capisce anche che è abbastanza ignorata come zona ... un vero peccato!
La vista!
Chissà perché molti si concentrano solo su alcuni punti tra cui: Gangnam, Myeongdong, Hongdae! Non so se vi sia una statistica, ma scommetto che questi tre quartieri rientrerebbero tra i tre più apprezzati e affollati e visitati di Seoul!

Comunque sia parlando degli anziani coreani ... Dio, mio! Io li stimo sul serio! Avere la loro età e vivere in un punto di Seoul come quello di Ihwabyeokhwa, dove per fare la spesa fatta come si deve bisogna farsi tremila rampe di scale, tremila discese per poi tornar su e sgobbare sul serio visto che è tutta salita ... arrivarci a quell'età così arzilli ... anche se brontoloni ... me lo sogno io!
Se poi pensiamo quando in inverno Seoul è tutta una lastra di ghiaccio ...
Per carità, si sà! La vita in Corea del sud è frenetica, anche da anziani si sgobba! Forse proprio per questo arrivano a settant'anni così pieni di forza!

O grazie alle scampagnate in montagna che amano tanto fare!

Un edificio presente in quel
parco di cui
sfortunatamente non ricordo
il nome



Non per niente vicino a questo luogo vi è un altro parco (meno famoso forse -non ricordo il nome mianhae!!!-) dove poter fare passeggiate ed esercizi vari grazie ai cari strumenti ginnici a disposizione di tutti (usati per lo più dagli anziani) e free che si trovano in tutti i parchetti e parconi di Seoul! 
Anche in questo posto vorrei rifare un salto, perché ce lo gustammo solo scendendo (perdendoci) dal quartiere. Nel crepuscolo della sera.

Alla fin fine però il quartiere dipinto vi sembrerà un luogo molto accogliente!
Lo definirei: colorato nonostante il basso reddito di vita, grazie ai suoi disegni divertenti, romantici, vintage e moderni. E poi sicuramente intimo, per il silenzio e la presenza di poche persone soltanto!
Inoltre come altre zone di Seoul, anche il quartiere dipinto fu oggetto di interesse per alcuni sceneggiatori e registi di drama o film. Ora come ora mi viene in mente Rooftop Prince, ma so che ve ne sono altri tanti con la famosa scalinata alta, dai disegni floreali che vedete nei miei scatti!

Per avere notizie sull'indirizzo, come recarsi: Inhwa Mural Village adress

Ecco la famosa scalinata!
Jessica! Sei venuta in foto!


Poi si può anche osservare un'ajumeoni preparare il kochu, peperoncino ...
Ajumma alle prese con il peperoncino!


Cosa volete di più dalla vita?


Se mi seguite su Facebook saprete che la sottoscritta ora vorrebbe ancora quella benedetta donkkaseu con il ramyeon!





AGGIORNAMENTO 
21 NOVEMBRE 2016
(anniversario del Blog!!!

Triste ma vero.
Il quartiere dipinto di Ihwa non esiste più.
Stanno cancellando tutti i murales dalla zona.

Se ne va una particolarità della capitale. (ma in giro per Seoul un quartiere similare dovrebbe esserci anche altrove) Se ne va o è in manutenzione come citano i cartelli? Chi lo sa.
Il quartiere dipinto di Ihwa sta per essere forse "cancellato"? Di sicuro hanno cancellato le scalinate caratteristiche, forse anche le migliori di quel luogo. E sulla parete, secondo gli ultimi visitatori, sono presenti segnacci rossi. Da quel che mi è stato detto la causa sono i residenti stanchi del flusso migratorio (XD li capisco andando a studiare a Venezia osservo il disagio di chi ci vive) dei turisti. Orde di cinesi, Giapponesi e anche noi occidentali ... insomma abbiamo rotto le scatole.
E i vecchini che vivono là, per lo più gente povera, deve aver fatto pressioni e così R.I.P 이화동화마을 ma possiamo anche capirli, no?
Qui sotto potete vedere la differenza, la scalinata prima fiorita ora è ... ottimo color grigiume.