"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"

"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"
한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다 Un'italiana che dalla Corea del sud va e viene.

Vi aspetto su Facebook!

Dreaming of W. YouTube

giovedì 31 gennaio 2013

Dlin Dlon!

Che siano solo alcuni o numerosi i miei lettori, oggi voglio far passa parola di alcune pagine 
che io consiglio caldamente. 
Dunque ...

DLIN DLON
Pubblicità!

Alcune di questi che vi elencherò li trovata anche al fianco del mio blog stesso, sotto la voce: consigliati.
Di An Oriental Passion e My Korean dream ve ne ho già parlato ...

Proprio in quel post specifico avevo nominato un altro grande blog,
un blog nel quale approdai forse a maggio 201. Grazie a questo mi informai riguardo ai drama, come scaricarli, come guardarli, come cercare i sub e via dicendo. 
Solo qualche mese dopo entrai nel forum, dove trovai la pignatta d'oro del mondo doramico! Oltre che un covo di giovani PAZZE/I, unite da un unico interesse:


Non consiglio solo il blog, ma anche il forum per tutti gli appassionati del mondo asiatico.

XD Ringrazio il cielo di avermi fatto il dono di sbattere il naso accidentalmente su questo blog!
Non si capisce che ci tengo particolarmente?




La Corea sta ormai spopolando e non solo grazie al kpop, ma forse una buona fetta proprio per questo. Il blog che propongo qui sotto potrà aiutare tutti i nuovi appassionati di questo genere musicale, ma anche i veterani in fatto di musica, drama e film asiatici troveranno le news che cercano.




Altro girooooo ... altro blog!!! Questa volta appartiene ad un magazine online. 
Logicamente l'argomento è sempre quello che ormai ossessiona tutte: musica, drama e tutto ciò che c'è da sapere del mondo asiatico!



E dolci sin fundo ... l'ultimo consiglio del giorno non è un blog!
Si tratta infatti di una pagina facebook, ma che consiglio di aggiungere ai propri "like".
L'admin è Jane, un'altra delle tante pazzoidi conosciute nel forum dorama wo produce!
Grande appassionata anche lei di drama made South Korean:



Al prossimo post!!!




mercoledì 30 gennaio 2013



Mie care lettrici, mi sento quasi infima e non adatta ad usare questo termine,
come se fosse una parola preclusa a molti, in specie a me, adatta solamente a chi scrive da ormai parecchi anni e magari pure a già affermati scrittori ...

Poi però mi dico:




...



...













MA CHI SE NE FREGAAAA!
Espressione troppo bizzarra, non credete?

Cerca di cancellare il tuo sentirti inetta, XD butta l'umiltà (no, non vuol dire buttare l'umiltà)
e scrivi ciò che vuoi!
Manco nel tuo blog puoi essere libera di esprimerti???
E che ca ...


Domani ho una delle classiche visite mediche che devo fare almeno una volta ogni 8 mesi (prima erano sei, XD ora siamo passati di livello). 
Una visita semplice, che mi farà attendere ore e molto probabilmente passerò il tempo in sala d'attesa a studiare il coreano o ... dormire ... XD

Ho deciso di buttare giù i primi pensieri riguardo alla mia storia d'amore, 
visto che molte di voi sono curiose.

Attendete juseyo, lo sto facendo! XD
E dopo la storia vera ... proviamo a mettere alcune parti di qualche mio romanzo?

Vedremo ...

Faccia da schiaffi più simpatica non c'è!


Buona serata a tutti!

martedì 29 gennaio 2013

Difetti riscontrati a Seoul?

L'ultimo viaggio a Seoul mi ha fatto notare altri difettucci di questa grandissima cultura. 


Tutti noi abbiamo caratteristiche che piacciono meno agli altri, non possiamo essere perfetti e quel che posso sopportare io forse un'altra persona lo reputa la cosa più insopportabile del mondo e viceversa.

Chi meglio di lei per rappresentare
il ritocchino?
Oltre all'alcolismo, alla fissa per la chirurgia, alla poca sicurezza rispetto all'individuo occidentale, c'è qualcosa altro che non quadra a mio avviso nei loro modi di fare. Non parlo solo dei vari Cats Café o Dogs Café, non parlo degli sputi ad ogni angolo della strada (ora esagero per scherzare), non parlo solo del fatto che spesso i coreani non salutano all'interno dei negozi, o delle pessime abitudini come tirar su col naso o mangiare con la bocca aperta, gustandosi bene il cibo XD loro li trovo pure carini ... no ... anche perché, diciamocelo, non tutti hanno queste abitudini.

La questione medica è come tutto il resto del mondo, forse fuorché proprio la nostra Italia, una questione problematica ... se ti ammali!
Quanti come noi hanno la sanità pubblica? Se nessuno, saranno gran pochi i paesi dov'è prevista. Quindi questo problema non segna solo la Corea del Sud, ma anche l'America per esempio.
Conosco una famiglia coreana che ha dovuto vendere la casa per pagare le cure mediche alla figlia malata di leucemia, perché le medicine, provenienti dall'estero, sono costosissime.
Io sono stata malata qualche anno fa di un tumore molto pericoloso e guaribile allo stesso tempo. Un male che dilaga in questi ultimi anni, come tutte le forme tumorali alla fine. Siamo sempre più "impestati", è il male del secolo si dice, no? E per un errore medico, o meglio un menefreghismo medico, stavo per rischiare la vita e comunque le mie cure sono state molto più gravose rispetto a quanto non dovevano esserlo, se quel benedetto medico si fosse interessato di più.
In italia ci sono  buoni dottori, come grandi figli di ... buona donna! Gente paraculata che è dentro solo per i soldi, quando invece per fare un lavoro come quello del medico ci vuole altruismo, volontà, bontà! O altri tipi di persone, entrate in medicina per la voglia di aiutare gli altri, ma che perdono la passione col tempo e per questo trascurano il loro senso del dovere. Anche in Corea è così! I medici capaci e incapaci esistono in ogni angolo del mondo, come le persone cattive. Il punto non è questo, il punto è la questione sanità pubblica!
Sarà anche perché ho vissuto dalla parte dei pazienti, che comprendo quanto sia importante averla! Comprendo quanti soldi si spende per le cure ...
Immagino che per le persone che non riescono a comprare le medicine adatte venga in qualche modo aiutate, anche in Corea, purtroppo non ho le prove di questo. Non lo so ... Lo immagino, perché se no sarebbe davvero uno schifo, non credete?
Comunque non per tutti è così! E' il caso della famiglia di cui vi ho parlato. Oddio, io sono stata invitata a mangiare a casa loro, hanno una casa piccolina ma molto graziosa e la figlia è di una simpatia, un'allegria e nessuno direbbe mai che è malata. Quindi non sono messi come i disgraziati, ma appunto mi hanno parlato di quanto spendono per i medicinali, cose astronomiche, e del fatto che la loro precedente abitazione, forse più grandina, forse in un altro luogo di Seoul, ha contribuito a poter comprare le medicine per la ragazza, ma che comunque fanno grandi sforzi per mandare avanti tutto: casa, cibo, cure.

Uno dei volti più amanti e...
odiati del kpop ...
A mio avviso: uno degli atteggiamenti,
costruiti o meno,
più insopportabili.
Parlando di qualcosa di meno pesante: sguardi maliziosi. Non può essere che, una persona di origine Russa, non Russa, bionda o mora, occhio chiaro o scuro che sia, debba essere etichettata come easy! No! Perché un pò tutte noi occidentali, per alcuni, lo siamo! Ma anche questo problema è passeggero. Te ne freghi e vai avanti! E se qualcuno ci prova con quel fare da: "dai! Lo so che me la dai" basta fare spallucce o alzargli il dito medio e mostrargli quanto siete facili!!

Spintoni: a Myeongdong, questa estate, non ho mai provato il desiderio di urlare addosso alle altre persone quanto invece questo inverno! In Agosto la folla è enorme e talvolta si viene schiacciati dalla massa di gente. Ma questo giro mi è sembrato quasi una questione di dispetto.

Avete presente la classica scena da drama, quando la protagonista urta con la spalla qualcuno, o meglio qualcuno urta lei, che magari è imbambolata ad ascoltare i suoi pensieri deprimenti, perché il belloccio di turno le piace e non può permetterselo, perché il suo orgoglio esige che si faccia da parte?
Cosa avviene in queste scene?
Lei si volta immediatamente e ... "Jesonghabnida, jesonghabnida" (죄송합니다) Mi scusi, con l'inchino, molto cordialmente ...
Non ho trovato nessuna gif
in merito, se non Choi
Seung Hyun ... XD
Essendo il mio bias mi fa
pure piacere metterlo.















UN TUBO!

Keojitmal! Questa sì che è una bugia da drama!

Nessuno si volta! Nessuno ti chiede scuso! Nessuno ti CONSIDERA!

Oh oh ... cos'ho urtato? Omo! Un ammasso di carne umana. O è forse un essere inconsistente che passa per di lì? Aigoooo ... nel dubbio, facciamo finta di nulla! Kwenjanha


Anche se delle volte a me è parso tanto una scusa del tipo: Ah! Quella ragazza occidentale è insieme ad un mio connazionale! Che fastidio: urtiamola!




Vi giuro che a volte mi è apparso proprio un comportamento dispettoso, specie da parte delle donne. Altre volte invece è solo l'abitudine. -_- O forse è del tutto una pessima abitudine, forse sono troppo sospettosa, eppure il sentore è quello.
Un colpo lo paravo, l'altro no, poi sì ... alla fine, dopo quattro o cinque spintoni stavo per scoppiare e urlare: 

YAAAAAAAAAAAAAAA!


E poi mi lascia basita il fatto che al mio ragazzo non piaccia i posti affollati!
O_O a Seoul??? Se non sei abituato tu!
-_- Invece posso capirlo. Alla cosa dello spingere non potrò mai abituarmici! No MAI!


Inoltre talvolta il difetto coreano si annida ... nei taxi!
So di aver parlato abbastanza bene di loro in un altro post! Ma devo ammettere che la mia esperienza in merito forse fu paraculata, oltre che ben poca in Agosto rispetto a Dicembre. Questo inverno non prendemmo mai la metro e mi mancò parecchio!

Almeno posso dire che aver fatto la conoscenza di diversi tipi di taxista coreano:

Dopo il gentile, il chiacchierone, il "ti rutto l'aglio addosso" e il furfante, incontrati la scorsa estate, potei incontrare altri tipi di esemplari:

  • il bastardo
  • lo spericolato suicida/omicida
  • il silenzioso
  • il daltonico
  • il fetente
  • il coraggioso
  • il sono il re del mondo
  • il molleggiato (non era Celentano)
  • il ma ci fai o ci sei? 
  • il pericoloso
In verità la maggior parte di loro sono spericolati e per questo pericolosi! Ma se poi ci penso ... è il modo di guidare coreano, quindi ... possiamo decretare tutti coloro che hanno un auto a Seoul, come autisti pericolosi? ... 
Il loro modo di portare il mezzo è impressionante! Solitamente guidano come forsennati, pigiando per bene il pedale d'accelerazione, superando all'ultimo, facendosi superare da altri pazzoidi, quasi inculandoli ...

IL BASTARDO: questo fu bello stronzetto eh! Non fregò solo due turiste ignare e ignoranti delle strade Seouliane, ma fece il ladro con due connazionali, ovvero i nostri ragazzi. Non in quanto a soldi, non avrebbe potuto proporre una tariffa diversa da quella di altri colleghi, sarebbe stato "sgammato" sul nascere, solo disse di non poter far altro giro se non il più lungo per tornare a Mapo, la nostra zona, perché a quanto pare eravamo in un altro luogo dove non vi erano altre vie da poter accorciare il cammino. Quindi comunque il prezzo sarebbe stato elevato rispetto alla strada percorsa per arrivare fino a lì! Giro più lungo per cui ... 
Una volta giunti a casa invece il ragazzo di mia sorella si accorse che c'era anche un'altra possibilità! Ovvero accorciare la strada girando per una via in particolare! La scorciatoia esisteva! Purtroppo a lui se ne accorse quando ormai era troppo tardi, e intanto l'ajeossi si becco i quattrini.

LO SPERICOLATO SUICIDA/OMICIDA: che dire? Guidava come un pazzoide, accelerando a più non posso. A lui do la medaglia del miglor velocista, se non mi fossi defecata addosso nel tragitto.

IL SILENZIOSO: ...

...

...

Sapete quando una mosca gira nell'abitacolo facendo un rumore assordante, dal silenzio glaciale che si è creato? Ecco ... O_O ora mi chiedo: se fosse stato muto?

IL DALTONICO: forse non riusciva a riconoscere i colori, perché saltò il semaforo quand'era rosso! Non per errore eh! VOLUTAMENTE! Ajeossi se muoio non ti pago!

IL FETENTE: entrammo nel mezzo contenti del bel pomeriggio trascorso a sballoccarci al Chang Deok Gung Palace, dopo aver scoperto di essere in ritardo per visitare l'hanok village e dopo essere andati a visionare il bel museo vicino ... ma appena accomodate sul sedile ..
- Sister ... lo senti?
mia sorella, che stava parlando con il suo ragazzo, si gira verso di me, mostrandomi che stava affondando il naso nella sciarpa.
- Ora non sento nulla ... per fortuna!
- Quindi questa puzza non la sento solo io!
Daesung! XD Lo adoro in questa parodia.
e udimmo il tirar sù col naso di un Rain (je dongsaeng!) raffreddato. Lo guardammo e lui con fare tranquillo: Bad Smeeel! XD


Per tutto il tragitto cercammo di non ridere, di stare in apnea e nello stesso tempo capire di cosa si trattasse! ...
Il mio ragazzo propose: cacca? Smel cacca? (XD sì, hanno imparato cacca e pipì, che bravi bambini!)
Rain rispose: maybe ... cacca, kimchi and bal (piedi)
Bella prospettiva un miscuglio di questi odori! E sopratutto: bel gioco quello di: riconosci l'odore?


-_- Sì, se non soffoco prima!

IL CORAGGIOSO: una corriera ci affiancò, noi avanzammo pari passo con lei, affiancandone una in sosta, che poi cercò pure lei di immettersi nella strada ... il nostro ajeossi coraggioso non temeva di essere accartocciato, tanto che avanzò noncurante del pericolo. Anche gli imponenti bus-elefanti ignoravano noi, piccoli mezzi insignificanti, continuando per la loro strada, fino ad intrappolarci tra loro. --__-- Trattenni il fiato finché non uscimmo da quella situazione, mi sentii molto claustrofobica! 

SONO IL RE DEL MONDO: "perciòòò ... le regole per me non contano! Tanto le altre macchine hanno il potere di saltare come canguri, alcune, sono convinto, sanno pure volare!" Forse lo era davvero convinto, per questo frenò tardi al semaforo rosso e si piazzò in mezzo all'incrocio, ad attendere il segnale per passare. Segnale lasciato due metri indietro! Kwenjanha!!! Ajeossi, nemmeno a te pago se muoio sai? Che non mi vieni a chiedere i soldi della corsa direttamente nell'aldilà ... Avete presente nei drama storici, quando mettono in bocca al morto la monetina per il passaggio nella terra degli spiriti? O per l'occidente li si metteva sugli occhi ... Ecco, ajeossi, quelli servono per Caronte, mica per te!

IL MOLLEGGIATO: un taxista raro, che quando guida, molleggia a suon di musica. Io e mia sorella ci guardammo: ma che farà questo strano ometto? Il dosso lo abbiamo passato da un'ora! Abbiamo molleggiato tutti per due secondi se non tre ... perché lui continua???
Sister: è il suo sedile!
IO: no! Non mi sembra proprio!
Andiamo a chiedere a Rein che ci guarda con occhi sereni, annuisce con un sorriso dolce e risponde: "mmmm! Ah ne, ajeossineun chua!" O_o ... "ajeossi like this" ... XD gli piaceva molleggiare, tutto qui! E mio moroso gli faceva da colonna sonora visto che cantava ... bene, un gruppo di matti, ma almeno faceva allegria!

MA CI FAI O CI SEI? appena entrate nel suo mezzo chiesi subito ai nostri ragazzi di dove fossimo. Italia ... lui mi sorride dallo specchietto retrovisore e: "American?" O_O ... se ti hanno appena detto in coreano, la tua lingua, che siamo italiane! "Aniyo, ajeossi, urineun itellia saram i e yo!" ... lui mi sorride di nuovo, mette un cd: "i like american music! You know Elton Jhon???" ... XD sì, ma sarebbe inglese! "ne, ajeossi, hajiman (ma) ... Pavarotti you know???", cercai di aiutarlo e ritornare al fattore italiano. Lui di nuovo sorride annuendo, era visibile il fatto che non sapeva di chi stessi parlando, tanto che ribatté: "Pavarotti! I like american music!" e mette la canzone che più gli piace! XD ok!!!

IL PERICOLOSO: O_O che qualcuno lo fermi e che gli facciano un controllo alle gomme dell'auto! Se il molleggiato molleggiava per conto suo, con il pericoloso molleggiavamo tutti! Non solo su e giù, ma anche destra sinistra! Ad ogni piccolo sasso! Impossibile!!!
Avrei voluto urlare: FATEMI SCENDERE DA QUEST'AUTO!!!

domenica 27 gennaio 2013

Scrivere che passione

E come poteva venirmi l'idea per questo post, se non cercando i miei occhiali di lettura?
Occhiali che logicamente non si trovavano da nessuna parte un minuto fa.
E dove potevano essere se non nella propria custodia?

Cercai da per tutto per un'ora, prima di soffermarmi e pensare: "Non è che per una volta li ho messi nel posto più adatto?"
Questo fa dedurre che io sia una persona molto disordinata, che solitamente lascia le cose in giro, perdendole pure. Quindi perché mai pensare di aver riposto qualcosa
dove doveva essere?

Sarebbe troppo prevedibile e impossibile, se quella cosa appartenesse a me!

Eppure ... mai dire mai?


Amo scrivere. In verità lo faccio da poco, se consideriamo che molte persone iniziano all'età di undici anni, se non prima. Io invece ci arrivai a diciassette. Sì, decisamente molto tardi, ma il mio cervello non voleva staccarsi dalla passione per il disegno. A undici anni io iniziai a creare manga! Essendo una persona fondamentalmente pigra, anche se cerco di non esserlo e non darlo a vedere troppo, i miei disegni si fermavano alle facce. XD Amavo l'espressione dei manga, quindi cercavo sempre di creare una storia tramite il dialogo, più che l'ambientazione. Un pò devo dire che questa caratterista è ancora fondamentalmente radicata in me, in quanto adoro scrivere dialoghi, più che rappresentare un'azione o fare una descrizione qualsiasi. Ebbene solo a diciassette anni capii che la mia priorità era completare la storia a fumetti, non il disegno in sé! Potevo pure arrivarci prima, visto che mi muovevo in fretta a finché il racconto a vignette si concludesse, dunque senza perfezionare al pieno i tratti dei miei personaggi. 
Così ebbe inizio la passione per la scrittura, o meglio, così capii di averla già da un pò! 

La cosa bella di questa passione, come per tutte a mio avviso, è che non serve essere realmente bravo. Se non hai ambizioni di pubblicazione logicamente. Ma anche in questo caso, tentare non nuoce! Se hai amore per quello che stai facendo, potresti comunque dar vita a buone creazioni, se non per gli altri, almeno per te. Alla fine è il divertimento quello che conta, se ti piace scrivere: continua a farlo! Non ascoltare le critiche e mantieni la tua rotta.

Per dire, oggi sono qui a scrivere questo post con la testa che svolazza, ma non per la fantasia, anche se mi sento piena di ispirazione e voglia di parlare, ma gira proprio per conto suo, sento come se avessi la febbre e di certo la tosse che mi ritrovo deve esserne la causa.
Quindi voglio dire: anche quando si è ammalati la passione colpisce!

Io stessa non penso di essere degna di chiamarmi scrittrice, anche se credo che questo titolo non vada solo usato per coloro che pubblicano i propri libri, ma per chiunque ami scrivere e lo faccia! Nonostante ciò ho sempre questo sentimento, se è così che posso definirlo, di umiltà che mi spinge a definirmi solamente un'aspirante scrittrice. Qui nel mio blog non ho mai messo una mia creazione perché temo appunto di non poter offrire niente di interessante, oltre agli errori che spesso e volentieri faccio e che per questo vorrei tanto sotterrarmi! Eppure una mia amica, anch'essa scrittrice o aspirante, come volete, dice di essere molto colpita da alcuni dei miei libri ... Io le credo, non è un tipo da complimenti gratuiti, ma si sa ... quando è un'amica a dirtelo fai fatica a crederci o comunque pensi sempre che sia critica rispetto agli estranei.

Proprio per questo uno dei miei buoni propositi per l'anno nuovo è quello di pubblicare su ebook uno dei miei romanzi e presto spero di farlo. Devo solo apportare delle modifiche. 
Spero che le lettrici del blog possano farmi il favore di leggere qualcosa si mio, visto anche che il tema è sempre comunque l'Asia e ... l'amore! Sarebbe un onore!

Perché mi piace scrivere? Perché posso entrare per un momento in un mondo completamente diverso, un mondo che esce dalla mia testa, quindi qualcosa di enormemente in sintonia con me stessa. Posso viaggiare  e trasferirmi in diversi luoghi. Il tutto può rivelarsi brutto e bello con uno schiocco di dita, e il lieto fine, se lo desidero, può anche non essere dei più felici. O anche l'incontrario: dei più miracolati, romantici, straordinari. 

Sono io a tirare i fili della storia di ognuno dei personaggi. 
Perché posso parlare di cose inesistenti senza che qualcuno faccia questa faccia: O_O e chiami il pronto soccorso. (Gli ospedali psichiatrici non dovrebbero più esister giusto?)


E nel caso dei romanzi rosa (non paragonatemi ad Harmony juseyo! XD), posso far incontrare dei personaggi interessanti ... 



Facendogli vivere una loro storia d'amore, tra momenti tristi, di tenerezza e ... 
pure esilaranti a mio piacimento.


O_O Oltre che fare da "mamma", molto spesso i protagonisti cambiano ... li si fa crescere!

L'amica scrittrice di cui parlavo prima, tale Mara Rosopa, mi dice sempre che quando qualcuno la fa arrabbiare ... lei ... lo ammazza!

Chugulle??? Vuoi morire?
Con una penna! XD O meglio vista ormai la tecnologia: con i tasti del pc. Dunque è "un'omicida" che usa la sua fantasia per i lavori sporchi. No, non sono ancora arrivata ai livelli di farmi degli amici psicopatici.
Qualcuno le da particolarmente fastidio??? Torna a casa, si mette di fronte al pc e crea la vittima per un suo potenziale omicida, in caso scriva un genere thriller, o fa di lui il pasto di una potenziale, abominevole, mostruosa creatura, nel caso in cui sia più propensa per il fantasy-horror. Dunque fa in modo che la vittima designata abbia sembianza simili a quella dannata, fastidiosa persona e in base all'incazzatura, le fa fare la fine più meritata.

Detto fra noi: per fortuna che si sfoga in questo modo!
Mara Rosopa sarebbe in grado di
imitare la Sulli più dolciosa
e pazzerella!
XD Naturalmente scherzo!
Anche se in effetti a volte la trovo pazzerella! XD
Se la conosceste! E' la persona più pacifica del mondo, è pure una Wiccan, dunque crede nella "regola del tre", se è così che si chiama: non fare del male agli altri, azioni o incantesimi che sia, perché in tal caso ti si potrebbe ritorcere contro tre volte tanto. 

Ora però torno a scrivere sulla mia vacanza e in privata sede il romanzo che dovrei portare a termine il più presto possibile, per poterne poi iniziare un altro.


Oltre all'Asia, dunque drama, kpop o idols che siano XD ... quali sono le vostre passioni?

venerdì 25 gennaio 2013

Vacanze invernali a Seoul -Primo step: volare fino ad Incheon


Una delle mie foto preferite!
Ho fotografato un cielo di panna montata!
XD
Eccomi qui a parlarvi del secondo giro nella terra tanto bramata da moltissime persone! Oddio spero di ricordarmi tutto, ma la mia memoria spesso fa cilecca e a volte mi scordo aneddoti interessanti!
Diciamo che rispetto ad Agosto la mia "avventura" è durata meno: solo due settimane confronto al precedente intero mese passato in terra Coreana. E non l'ho vissuto più come, appunto, un'avventura, ma come un ritorno a casa o quasi.

Ho rivisto il mio lui dopo più di 3 mesi, con tutto lo sforzo che feci per attendere il giorno fatidico!

Il mio prossimo ritorno a Seoul è previsto per Agosto di quest'anno, ma non ho ancora tutto assicurato!
Il prossimo mese o quello dopo dovrei prendere il biglietto, quindi per ora niente di confermato!

Dunque mi chiederete, almeno io se fossi in voi lo farei: 
"se hai faticato di tre mesi, con più di sette mesi di distanza che farai???"

XD morirò!

No invece! Ce la farò! Questo perché il viaggio non ha fatto altro che confermare ciò che provo per lui. Poco prima del giorno fatidico per la partenza la mia mente si trovò nel dubbio! Diverse paure mi assalirono, chiedendomi se era giusto per me vivere un amore così a distanza, se ce l'avrei fatta a studiare da me la lingua coreana, se stavo facendo progressi in questo senso e se prima o poi sarei riuscita davvero a vivere nella stessa terra del mio lui.


Direi che mi sono proprio messa il cuore in pace! Mi ero detta: questo viaggio confermerà o smentirà ... per ora dunque vi è un lieto fine, almeno si prospetta ... poi non si sa mai come va a finire un amore nella vita!

Sono più motivata, anche perché mi hanno riferito che, in effetti sì, ho fatto progressi da Agosto! Ormai sono quasi quattro mesi che ho iniziato a studiare il coreano con l'aiuto di un'ajumeoni e i vari libri, pochi libri, che sono riuscita a trovare in Italia. Da prima non sapevo nemmeno una parola, ora so fare delle frasi e conosco tutto l'alfabeto, so leggere e scrivere logicamente! Il mio ragazzo mi ha proprio confermato, con grande gioia, che sto andando molto bene con lo studio della sua lingua!
Inoltre lui comincia ad interessarsi un pò più dell'Italia! Prima aveva paura, ora non vede l'ora di partire (viaggio per lui previsto il prossimo Gennaio, quindi anno nuovo, forse un mese!) e ha pure iniziato a studiare l'italiano, anche se per me è difficilissimo insegnarlo e per lui impararlo! Infatti, appena riprenderà a lavorare, immagino che i suoi sforzi possano anche finire nel cestino ... per non dire cesso! XD

Tanto per rendervi partecipe di una delle nostre conversazioni (logicamente ve la scrivo in italiano):

  • Come si dice nun in italiano?
  • Occhi, plurale, sono due, per cui come si dirà se ne indico solo uno?
  • Occh ... io!
  • Bravo! Ko è naso, è solo uno per cui ... ip è bocca 
e via dicendo, finché non mi indica sotto al naso ...
  • ko koma, i buchi del naso come si dicono?
  • O_o ?? ... mmmm narici!
lui ci pensa ,...
  • narici sono due ... per cui una ... nariciO!

Ad un tratto mi ha pure messo dei dubbi chiedendo:
  • Quindi se è una sola come si dice?
  • O_O
  • Come si dice?
  • Narice ... >_> che io sappia ... oppure non esiste il singolare?
  • XD ma sei italiana?
XD oddio! E aveva ragione a prendermi in giro! XD ma alla fine è stato lui a mandarmi in confusione ... e poi -_- poco dopo fui io a chiedere a lui qualcosa riguardo alla lingua coreana, cosa di cui non seppe dare risposta, allora gli ribattei in tono: sei coreano???

continuando a ridere da prima
La questione narici si è conclusa con una mia domanda: ma a cosa ti serve saperlo? *pensando tra me e me: non è che ho una caccola nel naso e non sa come dirmelo? Osservando furtivamente la mia immagine sulla web.
E con lui che rispose: questo non lo scrivo sul quaderno.


Yeobo! XD Direi che non ti serve a molto!


Ma veniamo al viaggio ...

... abbiamo avuto un volo strano ... Anzi dei voli strani ... C' era vicino a noi Gordon Ramsy, versione moro! Persino le sue pose, non solo la sua faccia, erano identiche al personaggio televisivo e una signora russa non ha fatto altro che raccontarci della sua vita, tra cui il fatto che aveva vissuto a Seoul per un anno e che in questo lasso di tempo il suo datore di lavoro, coreano, sposato, la voleva come amante. E che in Russia quasi tutti gli uomini hanno l`amante! Wow, bella prospettiva!
Ma l' apice del momento è stato quando mia sorella, vedendo che di fronte a lei, sotto allo schermo del televisore, vi era una fessura USB, sapendo che avevo una chiavetta con un drama che stavamo seguendo (Queen In Hyun's man -2012- ragazzi vedetelo!) e forse pensando di essere ancora tra le quattro mura di casa, esclamò gioiosamente: DRAMAAAA ... esclamare è un'eufemismo ... Urlare è la definizione giusta! E lo fece di fronte ai passeggeri per la maggior parte coreani
Queen In Hyun's Man, vedetelo!!!
Alla fine, con gran rammarico, scoprimmo che quella porta usb serviva a ricaricare cellulari mp3 ecc ... Ma noi ci gustammo comunque il drama grazie al netbook di sister! 

Partimmo con l`Aeroflot, compagnia russa collegata ad Alitalia ... Perciò ... Occhio! Noi facemmo diversi ritardi: partimmo con Alitalia destinazione Roma, ma il ritardo fu minimo. A Roma il mio nervosismo divampò!!! Finchè non arrivo ad Incheon non sto bene, se in più mi becco la classica rottura all'italiana sto peggio:

  • possibile che all'estero le indicazioni siano più chiare che in Italia? 
  • Possibile che se all'estero chiedi informazioni, anche se non sanno molto l'inglese si fanno capire comunque e cordialmente? (beh non tutti cordialmente, ad Istanbul no!) Mentre qui in Italia, tra broncio, nervosismo e un pizzico di arroganza si fa un casino della malora? 
Mi chiedo: 
ma lo straniero che non conosce la lingua italiana che fa? 

Non riuscivo a trovare il tabellone dei voli, manco uno dei tanti televisori che andasse!!! Così domandai ad una hostess che già stava brontolando col tizio di fronte. Poro si era trovato la sorpresona: non avevano registrato il suo cane nel volo per errore e a lui sarebbe toccato o abbandonarlo praticamente o cambiare volo e spendere soldi! Anche qui ... Lasciamo perdere l'organizzazione del piffero! Chiesi dunque a questa fantomatica signorina, che con fare antipatico mi invita a vedere il cartellone. 

...

Quale?
l'espressione di mia sorella era simile a quella del ragazzo lì di fianco!

In modo seccato mi indica la via da seguire. Lo troviamo ... Il numero del mio volo però non era riportato! L'orario è quello, ma il numero no. Torno da lei e le chiedo come sia possibile. Lei sempre imbronciata mi prende il foglio con la prenotazione e mi cerchia il numero da guardare ... A quel punto mi dico: non sono stupida, le sto dicendo che il numero non c'è!!!! Controllo ciò che ha cerchiato e vedo subito il suo errore: mi cerchiò il volo di ritorno. Cerco di ribattere e mi blocca ribadendo di cercare quel numero. Ok, ci riprovo, lo cerco ma logicamente

NON C'É!!! 
Cavolo: è il ritorno!!!! 
Di nuovo vado da questa con fare alterato e le faccio notare che il numero cerchiato è quello di ritorno e lei ribadisce che NO! 
Siccome voleva avere ragione, le ho lasciato la ragione così che potesse infilarsela dove non batte il sole e decidemmo di seguire l'orario e non il numero.


Alla fine logicamente l'hostess aveva torto; il numero non si trovava perchè era cambiato .. Mah! 
Da Roma si partì tardi, per fortuna che lo scalo a Mosca sarebbe durato 3 ore!!! All'aeroporto di Mosca mi ci trovai piuttosto bene, accettano anche euro, restituiscono euro (ad Istambul lo accettano ma RESTITUISCONO LA LORO MONETA!) e sono gentili. Però Areoflot nuovamente fece il suo bel ritardo, poi compensato durante il volo, alla fine arrivammo pressoché in orario!

Il nostro rientro stava invece per trasformarsi in tragedia! Sempre per colpa dei ritardi d'aereo! La tratta era breve, prima solo un'ora a Mosca e poi una e mezza a Roma, ma non fu tanto la Russia il problema, anche se ci fecero correre, pensando stesse per partire il mezzo, e invece ci siamo trovate un ritardo di quasi un'ora! No, il vero problema giunse sempre nella mitica Roma! Per arrivare al gate ci si impiegò praticamente un'ora a piedi, il ché, per la gente che sta per perdere il volo non è il massimo. Ma anche in questo caso l'aereo, fortuna nostra questo giro, era in ritardo.
Alitalia sta per partire alla volta di Verona e cosa ci viene detto una volta entrati nel mezzo??? Causa nebbia forse non si atterrerà a Verona ma a Venezia, ma non lo si può sapere prima dell'arrivo a Verona. O_O
Chiama i miei, che a breve sarebbero partiti da casa e spiega la situazione in tutta fretta! Mio padre allorché mi dice: "se c'è un casino a Verona, a Venezia in quanto a nebbia sarà peggio." Va beh che una volta giunti a Venezia ci sarebbe stata una navetta che ci avrebbe portato a Verona, ma ... già solo Verona dista 45/50 minuti da casa mia ...

--_-- per fortuna tutto si è risolto per il meglio! Riuscimmo ad atterrare dov'era previsto!

Comunque una volta giunta ad Incheon rividi la famosa Toilette, dove qualcuno (di sesso femminile) entrò nel bagno degli uomini scioccando tutti. XD Evitai come la colera quel punto. Del tipo: misi gli occhiali da sole, il cappuccio e con una mano mi coprii peggio di una Kpop star in fuga!

Incheon Airport
Risposi al questionario, e questa volta LEGGENDO bene e non rispondendo a caso come la scorsa volta: "stai portando sostanze illegali, quali droghe varie da altri paesi?" O_O ad Agosto fui miracolata dall'agashi poliziotta, che evidentemente vide la mia facciotta dolciosa e non pericolosa ... perché spuntai tutto sul sì e la cosa avrebbe potuto crearmi problemi. Mi dissi XD: "omooo, tutto in inglese, non capirò mai nulla! Mettiamo sì che va sempre bene" ... >_< no invece! Sbagliato!

Appena avvistati i nostri ragazzi, no non posso dirvi di aver provato un tuffo al cuore vedendo il mio lui. Ho subito pensato: "che male che sta Rain (fidanzato di mia sorella) con i capelli corti!" O_o ... e riguardo al mio non seppi come comportarmi: baciarlo davanti a tutte quelle ajumma e ajeosi che ci avrebbero fissati facendosi il crocefisso? In caso di gente cristiana. Quindi lo abbracciai in un modo goffissimo, mi imbarazzò parecchio.

Incheon Airport
Le sue mani erano sudatissime! XD Piccioloooo ... era agitato da morire e lo notai dal modo di fare. Ora la cosa mi fa ridere e pure tenerezza, ma dal principio -_- no, mi feci un pensiero del genere: "sei un uomo cavolo! Smetti di sudacchiare e agitarti, prendimi e baciami, che aspetti!!!" XD ...

Diciamo che mi frenò molto il mio stato mentale. Ultimamente la distanza e i vari dubbi si erano fatti sentiti e appunto non sapevo se mi sarei davvero trovata bene vivere con lui per quindici giorni. Invece ora mi dichiaro una STUPIDONA che a volte pensa anche troppo. Troppo in negativo di solito!

I giorni successivi, come vi ho già detto, sono stati ciò che cercavo in tutto per tutto e quel che speravo: conferme!!! Solo che conferme!!!

To be continued ...

giovedì 24 gennaio 2013

Deongdaemun - Namdaemung

Un altro dei luoghi che tanto consiglio è Deongdaemun.
Uno spruzzo di antichità su uno sfondo di città ...

...oltre ad esserci il mercato tanto rinomato. Sinceramente, se volete un bel mercatone fatto proprio come Dio comanda, se pur molto spartano e dall'aria povera: South Market di Namdaemung è molto meglio!

La facciata del centro
commerciale questo
inverno.
Il centro commerciale di cui vi parlo
Ma per ora parliamo del primo nominato: Deongdaemun riserva non molte cose a mio avviso. Un enorme centro commerciale del fashon, quello sì! Entrate! Ve lo consiglio! Andate a dare un'occhiata, vi innamorerete dei vestiti alla Coreana che troverete all'interno, delle scarpe dal design degno solo del più eccentrico (ma anche no) stilista coreano, dei gioielli splendidamente incastonati su anelli, bracciali, orecchini, cerchietti, spille, fermacapelli ...


... per poi farci una lacrimuccia dopo aver visionato il prezzo ...
ù.ù 


A Dicembre non fu il mio primo giro all'interno di quel magnifico, enormemente splendido, centro commerciale, dunque potrei essere una masochista cronica: la prima volta mi innamorai di un angolino dove vendevano gioielli di pietre naturali. Vidi un cerchietto che era un sogno! *_* Il mio stile (anche se io ne ho molti ... idealmente parlando e poi fondamentalmente non li metto in pratica), elegante, giovanile, sbarazzino, infantile anche ... con delle belle pietre naturali che ora non ricordo nemmeno di quale tipo! Era talmente bello, ci lasciai talmente il cuore che ... ù_ù dovetti dimenticare per non soffrire.
Al secondo giro, ero in cerca di un anello. Siccome quello del mio lui mi sta ormai un pò largo, anche a causa freddo, decisi di comprarne un altro molto particolare. Lo vidi! Lui! L'anello dei miei sogni ...


Deongdaemun
dicembre
Di solito non amo i gioielli, ma se in mezzo mi mettete una natural stone allora perdo la testa! E dove trovai questo particolarissimo gioiello, piccolo, non sfarzoso, con una luna in argento antico e il cristallo di rocca a forma appunto di luna piena??? (Tra l'altro, oltre a chiamarsi anche pietra di luna, il cristallo di rocca sarebbe la mia pietra!) ...
proprio nello stesso angolino dove mesi prima mi innamorai del cerchietto tanto agognato! 

Però questa volta fu dura lasciare quel meraviglioso anellino ...



Sì, insomma ... se siete delle mani bucate che non possono assolutamente spendere, ma che, quando trovate cose particolarmente belle, non riuscite a fare a meno di comprare ...

State lontani da quel posto!

All'interno
Se vi sapete controllare ... fate un giretto!

A parte questo, e l'edificio antico poco distante, ci sarebbe come già detto il mercato. Consiglio di stare dove c'è tanta gente e luce! E' un luogo a tratti invitante, a tratti ... malavitoso. Non che ci siano dei pericoli, cioè credo anche, come tutti i luoghi stranieri non si può mai sapere ... ma ... la mia impressione non è stata delle più allegre.
Vi sono anche lì, come a Myeongdong dei negozi sotterranei, finte subway, dove la merce sovrasta ogni cosa! Lì feci l'incontro l'incontro del quarto tipo con un Pervert Ajeosi!
Il mio ragazzo si irrigidì, ma io avevo già capito il perché della sua reazione da prima che la manifestasse. Un vecchietto, dalla faccia poco raccomandabile, cominciò a seguirci guardandomi incessantemente. Ci superò, poi rallentò il suo passo per aspettarci. Tornò indietro per riseguirci di spalle, per poi, successivamente,  ancora una volta, superarci e camminare avanti. Si bloccava tutte le volte che ci soffermavamo ad osservare della merce in esposizione. (eravamo circondati da fulard, cappelli e sciarpe)
Il suo sguardo su di me era alquanto insopportabile, anche perché si capiva che non era molto a posto! 



"Sì, sono bionda Ajeosi!!! Ma non sono Russa ... e anche se fossi Russa non è detto che sia una yeoja di quel tipo ... arachi???"

Esempio di palo alto ,.. ma tesoro ... se fossi tu
a pedinarmi ti direi: "prego fai pure"
Alla fine il tipo ci lasciò in pace e se ne andò per conto suo. Il mio ragazzo mi spiegò che sicuramente, se fossi stata da sola, avrebbe potuto anche azzardarsi a fare qualcosa, perfino lì, di fronte a tutti ... mmm ... Io sono convinta che mi avrebbe pedinato, quello sì! Il punto è che: kogjeohajima! Ragazzi era un vecchio!!! Esile pure! Io sono anche piuttosto grossetta, non ci sono problemi! Mi so difendere ... finché non si tratta di un metro e novanta di giovane età e piuttosto robusto!
Namdaemun il famoso South Market -scattata Agosto-
Io e mia sorella, a dir la verità, andammo a Deongdaemun sole solette ad Agosto, ma è anche vero che ci allontanammo dal fulcro delle brutte facce appena calò il sole. Fu lì, che un indiano ci chiese se la nostra nazione di appartenenza era la Russia! E ci invitò a bere un café ... cosa che rifiutammo gentilmente.

Namdaemun


Caruccio il bimbo preso per sbaglio no??? XD
Questa è una foto della scorsa estate.
Namdaemung per alcuni potrebbe essere considerato anche peggio e invece trovo che sia più interessante. Per lo meno il mercato è davvero immenso, non in stile sfarzoso e scintillante, ma in stile povero, molto di genere alimentare pure; è sicuramente caratteristico!
Però magari di notte, se si è solo in due donzelle ... forse è meglio evitare, specie le zone poco trafficate! 
Li trovai anche un negozietto di kpop deliziosissimo, con tante cose dei Big Bang ... forse l'unico lì presente! E anche nel caso di Namdaemung potete trovare i negozi sotterranei, in specie di alimentai, e qui si trova anche qualcosa di italiano e gioielleria! *_*



South Market Namdaemun