"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"

"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"
한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다 Un'italiana che dalla Corea del sud va e viene.

Vi aspetto su Facebook!

Dreaming of W. YouTube

lunedì 17 dicembre 2012

La patria dei cosmetici pucciosi, dei drama e kpop gadget ...

Reperti drama e Kpop: Bigbang, Lee Min Ho, So Ji Sub e grandezza naturale di Toggitweji! (You are beautiful)




Ad esempio questo
Totoro porta cellulare
e T-money card, made Japan,
mi è costato 27.000 won,
ovvero sui 24 euro, cosa che
qui in Italia sarebbe venuto
a costare pure 30!
I gadget Miyazaki sono
costosissimi!


In Corea del sud bisogna stare molto attenti a come si spende il denaro a disposizione.
Se siete miliardari non ci sarà problema, ma che ve lo sto a dire! 













Reperto della Art Box made in Korea.
Sembra il libro del mago di Oz ma ...
in verità è una sorta di diario.
La questione è diversa quando si ha un budjet nel quale rientrare: per chi lavora e ha delle spese (-_- eh!), per chi ha solo i soldi della mancia o di qualche piccolo lavoretto passato e per chi invece ha la fortuna di avere una vacanza regalata dai propri "vecchi" ma con un limite disponibile.
Dentro come vedete ha solo
pagine bianche, per chi è appassionata
di scrittura, come me, può risultare
fichissimo! XD



Calendario Bigbang
Se da un lato si può fare una cena per due, di quelle abbondanti, con soli 3 €, dall'altro lato, specie se si cerca il cibo occidentale perché quello made in Corea è inizialmente troppo pensate o non gradito, allora il prezzo sale di parecchio: una pizza può andare dagli 8 ai 16 €.

Termos Bigbang


Mi direte: vorrà dire che ci limiteremo al cibo coreano. Eh no! Non solo! Anche per i vari gadget made in Seoul bisogna stare abbastanza attentinon essendo magari abituate a girare per le città e per chi, come me, vive in un luogo piccolissimo, lo sfarzo di alcuni oggettini particolari può ingannare! Si pensa siano Korean Style e invece ... Lo sono anche, perché effettivamente vengono usati dalla popolazione fashonista, ma in verità magari si può anche trattare di una qualche catena americana o inglese (l'englis style va molto di moda). 



Artbox, un negozietto speciale, dove trovi di tutto: penne, libri, quaderni, pupazzi, makeup, oggettistica varia ... Qui abbiamo le penne delle favole, come il mago di oz, di cui abbiamo comprato il libro in coreano o Heidi, la piccola fiammiferaia, la sirenetta ecc ... Poi il rossetto a forma di gattino del TonyMoly e il profumo per l'alito dell'Etude.
Oltre agli stikers!
Da appendere al cellulare
TOP e un bel gattone!
Presi anche Lee Min Ho per mia
madre, Kim Hyun Jong 

per un'amica, oltre ad 
un libricino degli shinee
per un'altra chingu Shawol! XD
Stikers come questi.


Attenzione sopratutto per gli amanti di Kpop e Drama: c'è una miriade di negozi e bancherelle dove far scorta di tutto ciò che riguarda il mondo dello spettacolo coreano, dai libricini, ai gadget da appendere nel cellulare con le facce dei vari divi, quaderni, termos, ventagli, penne, poster, t-shirt, agende, calendari, ombrelli, orologi, braccialetti, collane, portachiavi, specchietti pure ... insomma c'è di tutto! Il costo proprio perché è basso ti stanga, perché continui a comprare fino a far piangere il tuo portafoglio! XD

Vi parlo per esperienza personale!


Conigli ovunque ... sempre in tema Alice in the wonderland.
Per non parlare di orecchini e anelli vari, sempre proposti dalle bancherelle! Ma la cosa più gettonata sono: i porta cellulari dalle svariate forme e svariati colori!
Hello Kitty e cartoni vari, 
Io vado matta per le cose che raffigurano
Alice nel paese delle meraviglie, perché
a Seoul mi sono sentita molto come la
protagonista della storia.
Questa è una collana.


angioletti, mostriciattoli, seriosi, total pink o dalla custodia elegante. Ce ne sono a iosa. Il problema è che dovete avere un Samsung di qualche tipo o i phone! Per il mio nokia -_- nemmeno una misera copertina di lana! XD Quest'anno con l'arrivo del nuovo cell andrà meglio!


Cappello grazioso! Lo indossai
solo una volta XD ma nessuno mi
guardò male!
Se lo faccio qui voi che dite?
Cosa succederebbe?

Attenti agli ombrelli della
Corea! XD Sono bellissimi
ed economici (poi dipende)
ma non tutti sono buoni!
Alcuni bucati, altri si rompe
il manico ecc ...
I prodotti made in Corea invece sono solitamente più economici, il
problema sta anche in questo purtroppo XD. Visto che stiamo parlando della patria dell'alcolismo, della chirurgia e della cosmesi, direi di affrontare la questione make up soprattutto!

A nostra madre 
regalammo un bellissimo
carrillon con la melodie 

di Merry Christmas
Mr Lowrence!
A Seoul troverete ad ogni angolo della strada un negozio dedito alla bellezza e non solo femminile! XD No perché, proprio come insegnano alcuni drama, anche la pelle maschile vuole la sua parte ... di bellezza. Quindi entrerete in un negozio interamente rosa magari, ma non fatevi ingannare dall'aspetto, pure i maschietti sono attratti, anche se di pochissimo, da determinati prodotti che io chiamo picciosi. Come la BB cream! Se dovete prenderla, non affidatevi a quelle italiane o comunque occidentali, anche se farsela spedire dalla Corea ha i suoi rischi: se avrete la sfortuna di cadere nelle mani della dogana, oltre che ricevere il pacco un mese dopo l'arrivo in Italia, dovrete anche sborsare qualche euro in più per la giacenza (una mia amica per una BB cream e un mascara spese 17€ in più e si trattava appunto di un misero pacchetto. Non oso pensare a quelli più grandi!). E' anche vero che c'è gente che spesso compra merce Coreana, via internet e il pacco viene recapitato senza inghippi, mia sorella ad esempio avrà ordinato BB cream varie e altro cinque o sei volte. 
Lì va a fortuna!

La foto è quella di una mia chingu,
la stessa chingu che per sfortuna
si ritrovò il pacco in dogana a
Milano e dovette
sborsare più del previsto!
Maledetti!!!
Quindi BB cream assolutamente coreana! Sono buonissime, anche se come tutte le creme bisogna sempre controllare bene i componenti di base. Se posso consigliare quella della Etude è formidabile, leggera ma coprente, molto buona.



Dunque partiamo dalla Etude, la famosissima Etude. Ci sono casette e ... praticamente ville, di questa marca inconfondibile di cosmetici! Sponsorizzata da Sandara Park e dagli Shinee, sopratutto Minho. Chi ha visto il drama To the beautiful in you saprà che fu fatta un'enorme pubblicità in merito ai prodotti XD Etude.
Eccoli qua gli sponsor!
E' una marca buonissima, non c'è che dire. Trovi di tutto, for namja, for yeoja, cose pucciosissime e simpaticisse, cose seriose (ma nemmeno tanto). Il punto è che ogni prodotto è valido, che abbia la forma di un orsetto o di un semplice vasetto di crema. Noi comprammo, per provarle, varie maschere, tra cui quella al tea verde (maschere non da spalmare, ma proprio dalla forma del volto), rinfrescanti ed idratanti (ATTENZIONE: non provate ad usarle in inverno, vi ghiaccerete! XD). Poi la famosa BB cream prima citata, mia sorella prese anche la nuova, uscita ad Agosto, con il cotone incorporato nel tubetto, ma se volete sempre un mio consiglio, meglio quella senza: costa meno, a mio avviso il prodotto in quantità è maggiore della nuova versione ed è anche più comoda.
Poi presi qualcosina per la mia sorellina minore: un bel fard, un rossetto, un profumino (me lo presi anche io) a forma di bambolina. *_* Insomma per noi ragazze è il paradiso sulla terra! Con tutto quel rosa e azzurro, colori pastello molto invitanti.


Però ora voglio "pubblicizzare" anche un'altra marca molto valida: TonyMoly. La definisco più seria e adulta per il contesto del negozio, che magari ti invoglia meno ad entrare rispetto alla fiabesca Etude, ma i prodotti sono validissimi e a sua volta super iper pucciosi! *dunque, chiamasi "pucciosi" quando sono belli pure da vedere e quindi particolari*
Comprammo tre rossetti della stessa categoria, tutti a forma di gattini neri, con la base di colore diverso: il mio era verde ed era del medesimo colore pure il rossetto, ma sulle labbra, oltre che profumare di mela, lasciava un bel colorito rosso vivo. Mia sorella prese quello con la base gialla, il rossetto stessa tonalità, al gusto di arancia, che lascia un colorito aranciato e per la più piccina di noi comprammo quello dalla base e dal prodotto blu, gusto melone (o cocomero, buonissimo!!!!), che lascia le ipseul (labbra) più rosate.
Inoltre presi una crema per le mani al profumo di pesca (dalla medesima forma e sorella comprò pure il lucidalabbra abbinato) e arancia (idem all'altra).
Ma la cosa più ottima che potei scegliere furono: una maschera al cioccolato, il profumo è inebriante, e uno scrub al cappuccino, entrambe con il contenitore a forma di tazza, come potete vedere sotto.

Alla vostra sinistra un pò dei miei prodotti Etude, alla destra TonyMoly ...
Vi voglio raccontare due episodi che sono avvenuti all'interno di una stessa Etude House.
La prima fu una figuraccia fatta da mia sorella, la seconda mi creò un successivo rammarico:

Entrate nell'Etude House a Myeondong, ispezionammo bene l'ambiente, anche se pur affollato. Mentre ci aggiravamo per controllare la merce, i svariati commessi (sì, uomini) e commesse ci offrirono un cestino metallico dalle maniglie rosate, abbinate a tutta la struttura. Scegliemmo i prodotti che più ci incuriosivano: rossetto rosso ciliegia, lipstick carne rosato ... mia sorella, dopo aver scelto il mascara più adatto, si avvicinò al reparto ip (bocca) e quindi anche ipsul (labbra), trovando qualcosa di veramente interessante:
"Omo! Stupendo! Giorgia vieni a vedere!" logicamente mi chiamò subito, per rendermi partecipe. Mi feci slalom tra la folla interamente femminile, commessi del luogo, dotati di traversina rosa, a parte e mi avvicinai a lei. Aveva in mano un tubicino con disegnato il volto di una ragazza a cartone animato. La figura aveva le labbra leggermente carnose e rosate. Mia sorella provò a leggere le indicazioni, senza capirci davvero qualcosa. Finché la sua mente si illuminò improvvisamente: "Ho capito cos'è!" prende il campione di prova e lo spruzza nell'aria annusando. "Sa di pesca e dovrebbe essere un profumo per le labbra!" Dunque decide di provarlo su se stessa, mentre io osservai la scena da vicino. Intanto le altre ragazze, per lo più giapponesi, cominciarono a loro volta ad avvicinarsi per controllare lo stesso nostro reparto. "Oddio!" esclamò ad un certo punto yeodeonsaeng (sister): "... Serve anche per far le labbra più carnose, Giorgia! Guarda!" affermò, mostrandomi la sua bocca, sporgendo le labbra in avanti, come per darmi un bacio o farle comunque a canotto. "Pizzica, pizzica, deve essere la sostanza che te le fa più abbondanti! Sono più grosse vero? Lo sono?" io la osservo da prima curiosa, non vedendo nulla di diverso, a parte un leggero rossore e sentendo il profumo di pesca nell'aria. Lei non contenta decide di fare un'altra prova e spruzzarsi ancora una volta il prodotto. Al secondo tentativo quasi non si centrò un occhio, scattando indietro spaventata e quasi urtando il resto della clientela. A quel punto sgranai gli occhi e controllai la gente intorno a noi timorosa: molte turiste la stavano giusto osservando con occhi scioccati. Purtroppo non era solo per quell'unica, veloce, insignificante scena, ma per tutto: riprovò nuovamente e spinse le labbra in avanti, avvicinando questa volta lo spruzzino in questione, per non rischiare di "cecchinare" nuovamente l'occhio. Solo dopo averlo preso personalmente in mano, mettendo fine a quella scena ridicola, capii che non si trattava di un profumo per le labbra, ma per l'alito! Il fatto che pizzicasse e che si sentiva leggermente gonfia era causato dalla menta, mescolata al frutto del quale prendeva il profumo e soprattutto da quest'ultimo: dalla pesca, perché mia sorella ne è allergica. Quindi gli sguardi sorpresi, un pò divertiti e scioccati volevano dire: ma che cavolo fa quella ragazza con lo spruzzino per l'alito?
E questo è uno -_-

Finito di fare bella figura, decidemmo di prendere comunque un profumino per l'alito a testa. Con tutto quell'aglio e quella cipolla, non si poteva mai sapere. Andammo a pagare, dove ci aspettava quello che immaginai essere il manager di quell'Etude House. Era l'unico privo di camice, vestito elegantemente e se ne stava sempre alla cassa con fare serio. Io intimidita mi avvicinai a lui per porgergli il mio cestino, ricco di cosmetici, sperando che non avesse visto la scena ridicola di mia sorella. Era un gran bel ragazzo, i capelli dal tipico taglio maschile coreano, di un nero naturale, emanava un fascino tutto particolare con quel fare di sufficienza e serietà. Feci anche io una piccola, brutta figura, quando gli consegnai una card che mi avevano regalato le commesse di un altro Etude store, capendo da loro che fosse una sorta di carta fedeltà e dunque utile per gli sconti. Lui striscia la carta e me la restituisce, dicendo in inglese che non c'era credito. Guardai persa mia sorella e ci consultammo un attimo. "Ma allora ... è una sorta di carta ricaricabile ... e io che me ne faccio?" dissi ad alta voce. Così mi scusai con lui, anche per l'attesa e gli diedi i soldi in contanti. Consegnandoci il resto il bellissimo manager esclamò: "Grazie, arrivederci". Noi rispondemmo in coro allo stesso modo, abbassando lo sguardo sulla nostra mercanzia e uscendo alla svelta da quell'affollatissimo negozio. Solo quando fummo quasi fuori dal caos ebbi l'illuminazione: sollevai il capo e sbarrai gli occhi, chiamando mia sorella, la quale la trovai con la stessa identica espressione. "Ho sentito male nella confusione ... o ha proprio detto: grazie arrivederci?" le chiesi scioccata. "Ha detto così ... credo. No lo ha proprio detto!" rispose lei.
Ancora adesso mi chiedo come sia possibile
conosceva la lingua italiana e, sentendoci parlare, ha capito che eravamo itellia yeoja o quel giorno all'Etude, andava di moda ringraziare e salutare in italiano? 

Eravamo tentate di tornare indietro e chiederglielo, ma le appena passate brutte figura e la folla immensa all'interno della "casa Etude" ci fece cambiare idea. Di questo mi rammarico, sono ancora immensamente curiosa.

Il gatto che si mette su una
spalla. Lo avrete visto
in una pubblicità di Lee Min Ho
Comunque a Seoul vi sono un'infinità di altri negozi per il makeup! Come la innisfree sponsorizzata da Lee Min Ho. E altre ancora che ora non mi vengono in mente. Naturalmente alcune più costose delle altre.

Io posso dirvi che la Etude e la TonyMoly come prezzi sono molto vicine e credo siano tra le più economiche.

Il problema principale è anche questo! I prodotti sono talmente particolari, buoni ed economici che non puoi non comprarli! Uno tira l'altro e ti ritrovi ad avere una marea di cosmetici in mano e un bel conticino da pagare. 

Quindi state attente a non farvi invogliare troppo ... -_-'' lo dovrei dire pure a me stessa.

15 commenti:

  1. ecco, per quanto riguarda trucchi e roba varia sarei a posto: non li uso! XD solo profumi e burro di cacao (non so, sono un alieno?). Però giuro, dalle foto che hai messo, alcune cose le comprerei solo per la confezione ^^ sono così carine che sarebbe un peccato non portarsene a casa neanche una, eh ù.ù
    e oltre a queste, probabilmente mi porterei via pure il cartonato gigante di (choi) minho e (lee) minho! hanno il nome uguale e sono entrambi stupendi, deve essere un segno del destino o che so io! XD
    .... e diciamocelo, probabilmente ruberei anche il cartonato di sandara park! ù.ù
    direi che la corea, oltre al essere il paese delle meraviglie, è anche la terra del devasto mentale ed economico: povere noi! T_T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD A proposito di cartonati ... ho una bozza sul blog che tratta proprio di questo argomento e presto, appena finisco di scrivere, la pubblicherò!

      Elimina
  2. La figura di tua sorella è stata davero carina e divertente!
    Io sbaglio sempre a dire l'orario del cinema, non sono messa molto meglio xD
    Come marca mi piacerebbe provare la Miss-A (dovrebbe scriversi così) ma è meno economica dell'Etude, ma la voglio solo perché la usa Key U_U
    Io vorrei rubare il cartonato di Minho, però ha la base in ferro T_T *sob*

    RispondiElimina
  3. WOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOW Amity.....woooooooow...mi sa che appena torni saccheggerai altri negozi nevvero??XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hikariiiii!!!! Lo temo, lo temo!!! XD IL badget è ancor più ridotto rispetto questa estate quindi mi devo astenere!

      Elimina
  4. Praticamente dovrò portarmi non so quanti soldi, perchè sarà difficile dire no ai bigbang.. Dovrò comprare ogni cosa che li riguarda che mi capita sotto mano!!! >_< e poi le creme e tutto il restoooooo ... Dovrò iniziare seriamente a lavorare.. U.U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD Sui BB sei messa male!!! Come molte di noi!!! C'è di tutto! Ho visto che esistono i preservativi ... tra un pò faranno perfino la carta igienica, sperando non con le loro facce sopra XD permettimi la battuta! E ad ogni due passi urlerai: omo! SOno loro, oMo! Anche qui XD spuntano come i funghi!

      Elimina
    2. Per i preservativi ho riso come una matta.. Immaginavo Ri che li usava e che poi imprecava quando gli si rompevano... O.o
      se mai un giorno faranno la cartigienica la comprerei e terrei un rotolo sopra la scrivania.. Non potrei pulirmi con le loro facce.. Ahahahahahaha

      Elimina
  5. Vabbè ho capito.. in pratica devo iniziare a mettere tanti bei soldini da parte già da adesso perchè arrivata lì svaligerò Seoul xD

    ahahha quanto ci ho riso per la scena all'etude ahahh vorrei avervi visto da vivo <3

    p.s.
    ma sai che anche io amo alla follia tutto ciò che riguarda alice nel paese delle meraviglie? *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *_* Jane ... questo inverno andava molto cappuccetto rosso!

      Elimina
  6. Io non uso molto i trucchi...diciamo ho iniziato da poco ad usarli però questi mi incuriosiscono parecchio!!
    Poi l'occhio vuole la sua aprte sembrano davvero carini *_*

    RispondiElimina
  7. Le cose pucciose sono come le ciliegie, l'una tira l'altra! >___< Per quanto riguarda il manager di Etude...ci siete più state tue e tua sorella quando siete tornate in Corea? Oppure lui non c'era più? Io sarei rimasta sorpresa a sentirmi dire grazie e arrivederci da un coreano...com'era il suo accento? *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In verità no! Più state! Oltre a non ricordare il posto esatta, talvolta in uno stesso quartiere si ha più fi un negozio di quella marca, nell'ultimo viaggio non feci molto tappa nei negozi di cosmesi!

      Elimina

어서오세요 Eoseooseyo! Benvenuti, entrate pure nel mio blog!
Ognuno è libero di commentare, sempre nel rispetto però dell'altrui persona.
Grazie a chiunque decidesse di seguirmi e arricchire il mio blog con i propri pensieri, che per me sono sempre preziosi.
감사합니다! Kamsahabnida!