"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"

"한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다"
한국에 왔다 갔다 하는 이태리사람이다 Un'italiana che dalla Corea del sud va e viene.

Vi aspetto su Facebook!

Dreaming of W. YouTube

sabato 24 novembre 2012

Cadere nella tana del coniglio con il panciotto e gli occhi a mandorla *** Falling down the rabbit hole with waistcoat and almond-shaped eyes

Manca solo un mese alla partenza, sono agitata per il viaggio e sinceramente pure poco propensa a fare le viarie tratte che mi aspettano! XD 
Questa volta saranno due scali! Se si vuole un volo economico questo è! Però la voglia di rivedere le persone care lasciate e baciare il suolo coreano, ti fa sopportare questo e altro!
Ho speso anche meno della prima volta (grazie hai due scali, mi direte), ma in verità credo che sia dovuto sopratutto dalla prenotazione . A due, tre mesi dalla partenza trovate voli anche a 600 euro e se pensate che talvolta per andare in Calabria chiedono 500 euro XD grazie tante! 

Verona - Roma, Roma - Mosca e poi si arriva ad Incheon. 

Nel primo viaggio, ad Agosto, avevo un solo scalo, ad Istambul, aeroporto dove sinceramente mi sono trovata piuttosto male. Se chiedevi informazioni ti rispondevano in malo modo, inoltre durante lo spostamento tra un gate e l'altro, vi era un ammasso di gente che veniva incanalata in varie file come deportati.
Il primo aereo della Turkish era davvero stupendo, il secondo meno!
Tra l'altro scoprimmo che le cuffiette per l'ascolto di film e musica
erano riutilizzate, quindi già usate, bella schifezza!
Devo dire però che con la Turkish Arilines mi sono trovata molto bene. Prezzi abbordabili e ultra assistenza durante il volo. Il cibo non è affatto male! Il nostro problema fu piuttosto nell'orario, non so se fu questione di jet lag o cosa, ma mi sembrò che distribuissero cena, colazione e pranzo in tempi fin troppo ravvicinati. Insomma mi sentivo perennemente "baebullo"(pancia piena), ma volendo provare le pietanze del secondo aereo, per quello accettai ciò che mi passavano. Si trattava sempre di un volo della Turkish Airlines, quindi cosa mi aspettavo di diverso? XD Diciamo che rifiutare mi sembrava estremamente scortese. (Certo, dopo quell'esperienza non mi feci troppi problemi al ritorno: rifiutai categoricamente il pasto in mezzo, così da non sentirmi un maiale ripieno di cous cous.)

Lo ammetto : stetti davvero male poco prima dell'arrivo ad Incheon. 

La mia prima impressione riguardo l'immenso aeroporto di Seoul? 
In verità non ci fu una vera e propria prima impressione! Se ci penso bene, ciò che pensai uscendo dall'aereo, vedendo distinti namja (uomini) Hostess ad attenderci per dare ai turisti una sorta di benvenuto, osservando i loro begli occhi asiatici fu: "Oddio qui c'è So Ji Sub! I BigBang ... sono nella terra dello stile pacchiano e orripilante alla Tronketta" (alias Jang Geun Suk). Successivamente, percorrendo il lungo corridoio notai l'assoluta pulizia che a Roma non avevo visto ... -_-'' 

Dopo di che, io, mia sorella e la nostra chingu (amica), ci distraemmo dal mondo "fatato" (o dramoso se vogliamo) che ci circondava (sembravamo davvero delle bimbe con i nasi all'insù, le bocche spalancate, gli occhi preda di uno strano bagliore.) a causa di un nostro ... piccolo, irrilevante errore.

Ancora adesso se ci ripenso arrossisco fino a diventare un peperone. 
L'urgenza chiamò, dunque prima di seguire gli altri turisti, ci fermammo a cercare una toilette. Vedendo un cartello con la sagoma di un bambino in mezzo a quella di una donna e un uomo, pensai che fosse il posto giusto. Mi dissi: ma sì, entrando troverò due corridoi con le divisioni, uomini e donne, quella DEVE essere l'entrata. Molte toilette sono fatte così! Dunque con passo veloce, per non perdere del tutto il gruppo di asiatici (per lo più cinesi) che sicuramente si stavano dirigendo al ritiro delle valige, feci strada alle altre due, che mi seguirono senza esitazione. 

PRIMA VISIONE: un uomo, intento a lavarsi le mani, ci guardò dal riflesso sullo specchio con aria scioccata. Il mio cervello in quel momento era evidentemente ancora colpito dal bagliore della pulizia coreana, perchè non riuscii a capire cosa stava succedendo e continuai a camminare velocemente di fronte a me, vedendo un'entrata verso i bagni.

SECONDA FUGACE (per fortuna) VISIONE: un ragazzo coreano in piedi di fronte l'orinatoio ... ù_ù intento nell'azione più naturale del mondo.

Nel vederci gli si sarà bloccata la vescica!

Logicamente qualcuna di noi spalancò la bocca sorpresa, io sinceramente strabuzzai gli occhi, trattenni il respiro e mi voltai verso l'uscita come se avessi il fuoco nel sedere. Uscendo un ajeoshi (signore) mi guardò con un sorriso che non voleva essere di sfottò, ma insomma ... eravamo entrate nel bagno degli uomini! XD una risata ci stava! E mi indicò gentilmente la via da seguire per la toilette femminile. Feci un cenno con la testa, una sorta di inchino, com'è usanza loro e abbassai la testa, che tra l'altro sembrava essere lambita dalle vampate! ù_ù Stile ajumma (signora) in menopausa.

Dopo essersi riprese invece tornammo sui nostri passi accorgendoci che ... O.O c'eravamo perse! 
Incheon è talmente grande da perdecisi con niente! Giù per, all'incirca, 5 o 6 scale mobili XD che puntavano in un unico senso, arrivammo in una grande stanza dove in tanti abitacoli vi erano namja e yeoja (uomini e donne) che attendevano il nostro passaggio per timbrare il passaporto. Ma all'inizio noi ce ne stavamo li a guardare la sala e capire da che parte si usciva. Una volta timbrato il passaporto, oltrepassando gli abitacoli, trovammo i bagagli che ormai vagavano soli soletti. Eravamo le ultime. 

La seconda impressione fu meglio delineata: enormità, caos ... c'era una marea di persone che pian piano uscivano dagli arrivi e noi dovevamo immetterci in quell'orda! 
Credo sia stato un bene per noi che un hanguk chingu (amico coreano) sia venuto a prenderci. Per privacy lo chiamerò BJin, (tipo Big Jim )XD proferendo solo una parte del nome.  
Grazie a lui capimmo dove comprare i ticket per l'autobus e ci accompagnò addirittura alla ricerca della nostra guesthouse.

Terza impressione una volta usciti da Incheon: ancora più caos e sopratutto: AFAAAAAAAA da morire! (Okay, era fine Luglio, ma ragazzi che caldo!)

Jang Geun Suk Café Bene
BJin è un amico di web di mia sorella. Non si trattava di un brutto ragazzo, ma sinceramente non mi piaceva il suo modo di fare. Quando ci vedi cominciò ad agitarsi, ci salutò, abbracciò mia sorella e le rubò frettolosamente i bagagli, correndo, apparentemente a caso, per l'aeroporto. O.O Fu talmente furtivo che quasi urlavo al ladro. Lo seguimmo facendo slalon tra la gente, anche se non capivamo esattamente dove ci stavamo recando, non si soffermò a spiegarci. Uscimmo dall'aeroporto e comprammo il biglietto dell'autobus. BJin nel frattempo ci lasciò la sua borsa, molto femminile devo dire, ma è la loro moda, e corse in una stanzetta dalle pareti trasparenti, dove altrettanti namja stipati, erano intenti a fumare. A quanto pare a Seoul non si può accendere la sigaretta per le strade. Nei Café vi sono le stanze apposite per i fumatori, quindi se vi viene voglia di un tiro mentre state camminando per le strade di Seoul, entrate in un Café e cercate l'area fumatori. Se no usate i trucchetti dei coreani, cercate un vicolo piuttosto riservato (e pure malfamato XD) e fumate lì!
Invece all'aeroporto di Incheon vi era appunto questa specie di stanzetta grande come un grosso armadio, priva di soffitto per non intossicare coloro che stanno all'interno più di quanto già non si intossichino di suo. 
Vedendo fumare BJin, in un modo molto frettoloso, quasi nervoso, pensai che avesse qualche problema e ricordando di aver notato in lui uno strano tremolio alle mani, capii che l'agitazione non era solo a causa del nostro incontro, ma poteva essere un fattore di dipendenza da nicotina. XD

Invece poi, passando un mese in quella grande città, capii che era abbastanza consueto per molti coreani fumare con quella foga, proprio come fece BJin.
Una volta sull'autobus, io e chingu ci sedemmo vicine e lasciammo mia sorella con il suo ... spasimante! Sì perchè "l'amico" aveva altre mire su di lei. 
La cosa buffa (e normale non sapendo la lingua e conoscendo pochissimo l'inglese. Utilizzando google per i messaggi poi ci si trova male a parlare dal vivo XD) fu che non parlarono affatto durante il tragitto e visto l'imbarazzo BJin si mise a parlare con il ragazzo seduto di fianco.







ARRIVO A HYEHWA 
Quarta impressione:

Luci, colori, strade affollate e pure un pò sporche.


Sì, ammetto che il primo pensiero fu: oddio dove sono capitata?
Mi sembrò un luogo totalmente opposto dall'ambiente in cui ero cresciuta. Mi sembrò lontano anni luce da me. Mi sembrò un posto inadatto alla mia persona. Odio il caos e tra una cosa e l'altra quelle strade erano l'emblema della confusione. Dovevamo alloggiare lì, non sapevamo bene dove fosse la guesthouse, ma era certo che quello fosse il luogo giusto: Hyehwa ...



Mai avrei pensato che l'ultimo giorno in terra coreana, mi sarei voltata per riosservare quello stesso ambiente con malinconia. 
Mai avrei pensato di sentirmi così a mio agio in quel luogo.
Mai avrei pensato che la mia prima impressione sarebbe mutata così tanto.
Mai avrei pensato che mi sarebbe mancata come se fosse stata la mia vera casa.





To be continued ...



13 commenti:

  1. Oh My Gold! Siete davvero entrate nel bagno degli uomini!?! XD Immagino l'imbarazzo!
    Comunque Tronky, quello scheletro, è ovunque... Preferisco Kim Soo Hyun (Bambi) a lui.. :p
    Aspetto il continuo con ansia, voglio proprio vedere la guesthouse dove alloggiavate! :)

    RispondiElimina
  2. -_- sì! Con passo anche decisamente sicuro! L'uomo al lavello ci guardò scioccato, quello di fronte l'orinatoio invece fortuna nostra ebbe solamente il tempo di voltarsi XD che subito scappammo fuori inorridite! XD Abbiamo scioccato Incheon! XD

    RispondiElimina
  3. Ciao ho scoperto il tuo blog grazie ad una pagina kpop su facebook, e mi sn molto interessata e mi hai anche molto incuriosita anche nel modo in cui scrivi ^^ Anche perchè questo viaggio rientra tra i miei progetti futuri!E mi hai fatto venire una nostalgia di una cosa che ancora nn ho fatto xD Quindi volevo sapere se hai un profilo facebook oppure un contatto email, per tenerci in contatto se ti fa piacere? ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sarah89! Mi fa piacere che segui il mio blog! Sì! Ho un profilo su FB. Ma non so bene come mandartelo senza farlo comparire nel blog XD ... Hai una mail??? Puoi dirmi la pagina di FB in questione? Grazie.

      Elimina
    2. Ciao su FB mi chiamo Sarah Edwige Fedele :)

      Elimina
  4. Oddio, una di quelle figuracce che non vorrei MAI fare (dato che una di quelle che manca alla mia lista personale xD) è quella di entrare nel bagno degli uomini >___< Immagino che imbarazzo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD questo ed altro! XD All'epoca, devi sapere Francesca che ormai parlo di un anno fa, io e mia sorella cominciammo bene la nostra avventura! Però mai pensai che inoltrandoci ci avrebbe portato altro ancora! Insomma non era finita li! Tra litigate, lacrime, divertimento, conoscenza e amore.

      Elimina
    2. Beh è l'ultima cosa che ci si immagina xD Peccato non riuscire a vedere le foto...suppongo che dopo un tot di tempo non si vedano più, vero?

      Elimina
    3. Francesca noto in questi giorni che c'è qualcosa che non va! Appena posso le riposto, intanto se ti venire anche nella pagina facebook del blog ti invito così puoi vederne anche di recenti! E prossimamente posterò le vecchie che c'erano anche qua https://www.facebook.com/DremingOfWonderlandSognandoIlPaeseDelleMeraviglie?ref=ts&fref=ts

      Elimina
    4. Stavo giusto per farci un salto...avevo già messo mi piace sulla tua pagina di FB ^^

      Elimina
  5. Oddio, una di quelle figuracce che non vorrei MAI fare (dato che una di quelle che manca alla mia lista personale xD) è quella di entrare nel bagno degli uomini >___< Immagino che imbarazzo XD

    RispondiElimina

어서오세요 Eoseooseyo! Benvenuti, entrate pure nel mio blog!
Ognuno è libero di commentare, sempre nel rispetto però dell'altrui persona.
Grazie a chiunque decidesse di seguirmi e arricchire il mio blog con i propri pensieri, che per me sono sempre preziosi.
감사합니다! Kamsahabnida!